Post

Nel Borgo Medievale, alla scoperta dei Giardini (e poi Calici in Giardino)

In quello straordinario complesso che è il Borgo Medievale, capace di ricostruire l'atmosfera di un'epoca in una piccola superficie sulla riva del Po, non manca il giardino, che è uno degli elementi di fascino della cultura medievale. Si trova in uno spazio di forma irregolare, tra la Rocca, le mura e il Borgo (ha una bella vista sui suoi tetti!), che per decenni, dopo la costruzione del complesso per l'Esposizione Universale del 1884, non ebbe un uso ben definito. Poi, alla fine del XX secolo e nei primi anni del XXI, gli si trovò la destinazione di giardino; con la collaborazione dell'Orto Botanico dell'Università di Torino (che è a poca distanza, sempre nel Parco del Valentino) e della Scuola per giardinieri Ratta, vennero realizzati tre giardini, ispirati all'iconografia medievale, in particolare dei secoli XIII e XIV, i secoli dell'amor cortese e della civiltà cavalleresca, insomma. E passeggiando in questi piccoli spazi verdeggianti, all'ombra de…

Arriva la Korea Week: musica, spettacoli e cinema tra tradizione e avanguardia

Ai Musei Reali, Leonardo. Disegnare il futuro svela gli studi dietro i grandi capolavori

Notte Europea dei Musei, il programma a Torino

Il Cisternone, che fornì l'acqua alla Cittadella di Torino, durante gli assedi

Un loft d'autore nell'ex Tobler: resina e rovere by QBO Architetti

La lunga festa per i 10 anni di Di Freisa in Freisa

La mia Torino su Abitare: tra identità architettonica e trasformazioni in corso

Al Festival del Cinema Spagnolo, Premi Goya e idoli pop