I Voucher Vacanze del Piemonte, dormi 3 paghi una notte, fino alla primavera 2022

Dato il successo dell'iniziativa e tutte le volte che la Regione Piemonte l'ha prolungata, chissà che non sia un nuovo modello per il turismo, in attesa di un ritorno alla normalità, si spera per il 2022. Tornano i Voucher Vacanze della Regione Piemonte, grazie ai quali si dormono 3 notti e se ne paga solo una nelle strutture aderenti (alberghi, residence, B&B, agriturismi, affittacamere, ecc ecc) e si pagano i servizi turistici a metà prezzo. I voucher possono essere prenotati entro il 31 dicembre 2021 e utilizzati entro il 30 giugno 2022. Il loro funzionamento è semplice, ma cambia in base alle ATL sotto le quali si trova la località prescelta: se volete soggiornare nelle Langhe, dovete controllare quali sono i passi da seguire per prenotare i voucher nelle Langhe, idem se pensate alle dolci colline del Canavese, alle valli alpine del Cuneese, ai laghi del Piemonte settentrionale. Per identificare le ATL, c'è www.visitpiemonte.com , che ha l'elenco dei Consorzi

Riapre l'Hammam Alma di Torino, centro di benessere e aromi femminili e orientali

Dopo due anni di chiusura, riapre a Torino l'Hammam di Alma Terra, il primo aperto in Italia, l'8 marzo 1995, nel Centro Interculturale Alma Mater di via Norberto Rosa 4a, e a lungo unico Hammam femminile funzionante in Italia.
Il bagno turco è uno dei luoghi di ritrovo più cari alle donne di cultura islamica. Sheherazade, l'indimenticabile principessa delle Mille e una Notte, sostiene che una città non è completa se non ha il suo hammam. Così, rieccoci in via Norberto Rosa, per questo rito antico di benessere, piacere e femminilità. All'ingresso le addette forniscono le clienti di un sapone nero da spargere su tutto il corpo. Poi iniziano i percorsi, nelle vasche di acqua calda e più fresca e i massaggi, che possono essere eseguiti con argilla ed hennè, per regalare benessere e liberare la pelle di ogni impurità.
Si finisce poi nella Sala Relax, dove si può sorseggiare un the alla menta in compagnia di altre donne, in un ambiente sereno, internazionale e femminile. Sì, perché da quando Alma Terra ha importato l'hammam a Torino, ormai 18 anni fa, la sua presenza nella nostra città è diventata familiare, un centro di benessere non solo per le donne di cultura musulmana, ma anche per le italiane e le donne di altri Paesi residenti a Torino.
Un trattamento completo dura circa un'ora e mezzo; le clienti devono portare ciabattine, accappatoio e asciugamano. Per festeggiare la riapertura l'Hammam Alma, ha deciso che per tutto febbraio l'ingresso costerà 8 euro; da marzo sarà di 10 euro durante la settimana e 12 euro nei weekend. Gli orari di apertura sono da mercoledì a giovedì dalle 12 alle 20, sabato e domenica dalle 10 alle 20; info al telefono 011 2467002 e email almainfo@almaterratorino.org; sito web www.almaterratorino.org

Commenti