Quando si andava in spiaggia sul Po

Mentre arriva l'autunno, queste fotografie che arrivano dal passato, per raccontare quando i fiumi di Torino erano balneabili e chi non poteva raggiungere la Liguria e le spiagge approfittava delle rive del Po, della Stura e del Sangone (lungo la Dora sorgevano le industrie ed era per questo meno ambito; per questa stessa ragione, i bagni erano a monte della città, da Moncalieri fino all'altezza delle attuali Molinette, e non a valle, dove venivano versati nel fiume gli scarichi della città e delle sue industrie). Lungo il Po sorgevano veri e propri stabilimenti balneari, con ombrellini, sdraio e, nei casi di maggior lusso, con piscina propria, oltre alle acque del fiume. I bagni più belli, i Bagni Lido Savoia e i Bagni Diana, si trovavano sulla riva destra del Po, all'altezza, più o meno di Italia 61, ma sull'altro lato; avevano alle spalle la collina e in lontananza, guadando verso nord, la guglia della Mole Antonelliana (davanti la macchia verde che ci sarebbe

Tutte le novità della Torino+Piemonte Card 2013

Turismo Torino lancia la Torino+Piemonte Card 2013 con varie novità rispetto alle tessere per turisti che l'hanno preceduta, offrendo ingressi scontati o gratuiti e sconti per numerose attività.
La carta, 2013 che può essere acquistata online e ne gli Uffici del Turismo di Turismo Torino e Provincia, nelle Agenzie Turistiche Locali del Piemonte e nei circuiti di vendita convenzionati, permette l'ingresso gratuito in ben oltre 190 siti culturali (musei, mostre, castelli, Residenze Reali di Torino e del Piemonte); tra le novità di quest'anno ci sono il Juventus Museum, il Museo del Risparmio, la rete dell'Anfiteatro Morenico, Palazzo Mazzetti, il Museo Etnografico di Frabosa; i principali trasporti turistici torinesi, come l'ascensore panoramico della Mole Antonelliana, la cremagliera Sassi–Superga, la navigazione sul fiume Po, la navetta Venaria Express sono gratuiti (ma, attenzione, i trasporti pubblici cittadini non sono inclusi!); gli ingressi a grandi eventi culturali come il Salone del Libro e il Salone del Gusto sono scontati; il City Sightseeing Torino ha una tariffa scontata di 10 euro per i possessori della Card (vale per una corsa) e i bambini con meno di 12 anni possono salire sull'autobus rosso panoramico gratuitamente.
Il calendario degli eventi per i quali la Card prevede sconti è consultabile nel sitoturismotorino.org.
La tessera è disponibile in quattro versioni, 2,  3, 5 giorni e Junior 2 giorni (quest'ultima per gli under 18), che costano rispettivamente 25 euro, 29 euro, 32 euro e 12 euro. E' nominale e non cedibile e la sua durata inizia dal suo primo uso.

Commenti