Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

Lo spettacolare panorama a 360° di Torino, dal grattacielo Intesa Sanpaolo

Non crescerà più, il grattacielo di Intesa Sanpaolo, che svetta nei cieli torinesi da corso Inghilterra. Ha raggiunto i 160,26 metri di altezza (mantenuta la promessa di lasciare alla Mole Antonelliana, con i suoi 167 metri, il primato di edificio più alto di Torino) e adesso i lavori riguarderanno solo riempimenti e rifiniture.
L'edificio sarà pronto per l'inaugurazione tra un anno: la previsione della fine dei lavori è per giugno 2014. Per ora ci sono le foto spettacolari scattate dall'ultimo piano del grattacielo, a 360° su Torino; le ha pubblicate repubblica.it e, si pensi quello si pensi dell'edificio di Renzo Piano e dell'opportunità di costruire colossi del genere davanti alle Alpi, rimane il fatto che la vista da lassù sarà inedita e spettacolare, imperdibile per i torinesi e per i turisti in visita alla città.


Commenti