Nei Giardini Reali di Torino, riaperti al pubblico

I Giardini Reali sono stati recentemente riaperti al pubblico e a Torino è stato subito uno degli eventi culturali dell'anno. È la prima volta, da quando è iniziata la riorganizzazione di Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità in una sola realtà museale, che ne sapesse leggere le identità specifiche all'interno di un unico complesso, ovvero i Musei Reali, che i Giardini possono essere visitati nella loro completezza. Si tratta del lato dei Giardini da viale dei Partigiani verso ovest, verso la Manica Nuova, che ospita oggi la Galleria Sabauda (il "peccato originale" che impedisce una visita a tutto il complesso e di leggere l' unicum che è stato è proprio la costruzione di viale dei Partigiani, che taglia in due i Giardini, ma pazienza, la stratificazione storica è anche questo). Già aperti al pubblico il Giardino Ducale, che fu voluto dal duca Emanuele Filiberto, e il Boschetto, in questi giorni è tornato visitabile anche il

E' l'Anno del Cavallo: a febbraio il Museo d'Arte Orientale celebra la Cina

新年快樂!Sono gli ideogrammi per augurare buon anno nuovo in cinese.
Oggi è il Capodanno cinese. Inizia l'anno del cavallo, un segno che dà forza e vigore ai suoi nati, che li rende impetuosi, ma anche buoni e positivi di cuore; l'anno del cavallo indica grandi cambiamenti, da affrontare, però, con le dovute riflessioni, proprio a causa dell'impetuosità e della forza del cavallo, che rendono ogni cambiamento più intenso.
Per celebrare il Capodanno cinese e l'ingresso nell'Anno del Cavallo, il MAO, il Museo d'Arte Orientale di Torino, dedica febbraio alla Cina. Ci sono numerosi appuntamenti rivolti anche alle famiglie e ai bambini, che aiutano ad avvicinarsi a una delle culture straniere più silenziose e, però, più presenti nella nostra città.
Il Museo d'Arte Orientale è in via San Domenico 11. L'orario d'apertura è martedì-domenica ore 10-18  (la biglietteria chiude un’ora prima); chiuso il lunedì. Il biglietto d'ingresso costa 10 euro, ridotto 8 euro, gratuito fino ai 18 anni. Il sito ufficiale del MAO è www.maotorino.it
Ecco date e orari degli appuntamenti di febbraio dedicati alla Cina (maggiori info, su maotorino.it).

Domenica 2 febbraio, ore 15.30
IL CAPODANNO CINESE NEL SEGNO DEL CAVALLO
Attività per famiglie
Bambini: € 5. Adulti: € 3 + biglietto di ingresso (ridotto € 8, gratuito per possessori di Abbonamento Musei)
Prenotazione:
tel. 011.5211788 dal lunedì alla domenica, ore 9-18; e-mail prenotazioniftm@arteintorino.com

Giovedì 6 febbraio, ore 18
CONGEDARE L’ANNO VECCHIO E DARE IL BENVENUTO AL NUOVO

Usi e tradizioni della Festa di Primavera
Conferenza a cura di Alessandro Tosco
Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili
INFO:
011 4436928

Domenica 9 febbraio, ore 15.30
IL TÈ ATTRAVERSO L'ORIENTE. LA CINA
Degustazione di tè a passeggio tra le collezioni del MAO
 
Costo:
€ 10 + biglietto di ingresso
Prenotazione consigliata:
t. 011.4436928   

Domenica 16 febbraio, ore 15.30
VISITA GUIDATA ALLA GALLERIA CINESE Percorso in collezione  
Visita
€ 4 + biglietto d’ingresso al museo
INFO: tel. 011.5211788 dal lunedì alla domenica, ore 9-18; e-mail prenotazioniftm@arteintorino.com  

Domenica 23 febbraio, ore 16
JIANZHI, L'ANTICA TRADIZIONE CINESE DELLE CARTE INTAGLIATE
Dimostrazione a cura della Professoressa Anna Dragano e dei suoi allievi (classi IL-IIE-IIF-IIIA Liceo Artistico Cottini)
INFO
: t. 011-4436928  

Giovedì 27 febbraio, ore 18
SHU FA ARTE DEL LA CALLIGRAFIA CINESE
Incontro a cura di Chang Min
INFO: t. 011-4436928 

Commenti