Torinesi per sempre: chef Carlo Bigi, Torino città cosmopolita a misura d'uomo

  Carlo Bigi, nato a Torino, 34 anni, Executive chef allo Sleepy Hollow Country Club (NY), vive a Greenwich, negli USA Hanno lasciato Torino per amore, lavoro, avventura, ma non si sono liberati di lei. Per questo raccontano la loro Torino da lontano: cosa amano e cosa detestano della città, in cosa si riconoscono e a cosa si ribellano, quali sono i posti che non smettono di frequentare quando tornano e quanto si rimane torinesi inside , anche vivendo altrove. Grazie a tutti loro, per il loro tempo e per il loro affetto che non muore per questa città. C'è bisogno anche di loro, per ripensarla.  - Torinesi inside per sempre? Cosa sente di aver conservato di torinese nel suo bagaglio personale? Assolutamente si, sempre torinese e quasi con l'obbligo di raccontare la città agli stranieri, che purtroppo non la conoscono. Di torinese conservo la riservatezza, non sento il bisogno di informare tutti di tutto quello che mi accade quotidianamente - Torino vista da fuori: la qualit

Grande Torino: il 4 maggio una visita guidata (e gratuita) al Cimitero Monumentale

Il 4 maggio ricorreranno 65 anni dalla tragedia di Superga, in cui persero la vita buona parte di giocatori e dirigenti del Torino.
Per ricordare l'anniversario, due tifosi granata, Pino Caruso e Diego Piovano, hanno organizzato una visita guidata e gratuita, al Cimitero Monumentale. Si scopriranno così numerosi luoghi legati al Grande Torino: il monumento firmato da Luciano Cappellari e inaugurato nel 2005, la cappella della famiglia Ossola, le tombe dei giocatori sepolti a Torino, compreso capitan Valentino Mazzola.
L'appuntamento è all'ingresso principale del Cimitero, in corso Novara 135, alle 10.30; la visita guidata durerà due ore, sarà ricca di aneddoti e di spiegazioni, sia storiche che architettonico-artistiche, e si approfitterà dell'itinerario per ricordare anche gli altri atleti sepolti nel cimitero torinese.
La visita durerà un paio d'ore e sono attesi numerosi tifosi granata da tutta Italia con delegazioni anche da altri Paesi. Nel pomeriggio, poi, secondo quanto anticipa torinogranata.it, ci sarà il tradizionale appuntamento a Superga, per ricordare gli Invincibili caduti.


Commenti