Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Il nuovo Museo Egizio riapre tra un anno: in un video, l'ampliamento e il nuovo allestimento

1° aprile 2014. Manca esattamente un anno all'apertura del Museo Egizio completamente rinnovato, grazie all'ampliamento negli spazi occupati dalla Galleria Sabauda fino al 2012 e grazie alla ristrutturazione del Palazzo dell'Accademia delle Scienze. E il Museo Egizio ha celebrato l'inizio del count down su Twitter, con una bella immagine del Museo che sarà; ci saranno itinerari di visita dai sotterranei fino al tetto, l'esposizione di reperti finora rimasti nei magazzini, nuovi percorsi tematici, per scoprire la vita quotidiana ai tempi dei faraoni.
Uno dei vanti del più antico Museo Egizio del mondo è che i lavori proseguono a pieno ritmo, mentre i visitatori continuano ad affollare le sale e a lasciarsi affascinare dall'antico Egitto. Non c'è stata alcuna chiusura degli spazi museali, ma, anzi, si sono inaugurati nuovi percorsi di visita e si sono aperti nuovi allestimenti ipogei. Le sale chiuse sono state mano a mano riaperte: lo Statuario, uno degli spazi più impressionanti del Museo Egizio, uno di quelli che rimangono di più nella memoria di chi lo ha visitato da bambino, è chiuso da gennaio, ma sarà riaperto il 16 aprile, tra due settimane, ormai.
Nel suo canale di youtube, il Museo Egizio racconta i progetti di trasformazione con un bel video, in cui le immagini si accompagnano ai numeri e l'intuitività della narrazione la rende di facile comprensione senza bisogno di commenti parlati.
Si rimane colpiti e non si vede l'ora che arrivi il 1° aprile 2015: uno dei count-down più emozionanti per la Torino che aspetta il 2015.




Commenti