Incontri da non perdere, al Festival del Classico

Libertà e Schiavitù è il tema del Festival del Classico, a Torino dal 2 al 5 dicembre 2021, al Circolo dei Lettori, in via Bogino 9, e in diverse altre sedi sparse per la città. Alla sua quarta edizione, la manifestazione, che usa il pensiero degli antichi per analizzare i fenomeni del presente, offrirà oltre 40 incontri "tra lezioni magistrali, letture, dialoghi, dispute dialettiche e seminari, per riflettere su antiche e nuove disuguaglianze, per mettere a confronto le libertà degli antichi e dei moderni, per dare voce ai classici" anticipa il comunicato stampa. Consideriamo la schiavitù una realtà del mondo antico, quando gli sconfitti diventavano schiavi dei vincitori, quando i padroni avevano potere di vita e di morte sui propri schiavi, avendo il potere di venderli al miglior offerente o di regalare loro la libertà. "La schiavitù nel mondo occidentale è sempre esistita? È ancora presente, al giorno d'oggi, sotto nuove forme? Qual è il risultato della globalizz

Un bel video racconta il restauro del ristorante Del Cambio, appena riaperto a Torino

Il ristorante Del Cambio ha riaperto le proprie porte pochi giorni fa, al termine di un restauro lungo due anni, che ha riportato a nuovo splendore stucchi e specchi e che ha portato una nuova alleanza, tra contemporaneità e tradizione.
Se il menù, curato dal cuoco piemontese Matteo Baronetto, a lungo collaboratore di Carlo Cracco, sperimenta nuovi sapori sull'identità piemontese, le nuove decorazioni parlano della rigorosa eleganza del XIX secolo anche attraverso gli artisti contemporanei che hanno collaborato a creare i nuovi spazi.
A raccontare il lungo e paziente lavoro di architetti e maestranze, questo video, pubblicato dal ristorante Del Cambio su youtube. Un piccolo omaggio a uno dei gioielli più apprezzati della città.

Commenti