Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

Un bel video racconta il restauro del ristorante Del Cambio, appena riaperto a Torino

Il ristorante Del Cambio ha riaperto le proprie porte pochi giorni fa, al termine di un restauro lungo due anni, che ha riportato a nuovo splendore stucchi e specchi e che ha portato una nuova alleanza, tra contemporaneità e tradizione.
Se il menù, curato dal cuoco piemontese Matteo Baronetto, a lungo collaboratore di Carlo Cracco, sperimenta nuovi sapori sull'identità piemontese, le nuove decorazioni parlano della rigorosa eleganza del XIX secolo anche attraverso gli artisti contemporanei che hanno collaborato a creare i nuovi spazi.
A raccontare il lungo e paziente lavoro di architetti e maestranze, questo video, pubblicato dal ristorante Del Cambio su youtube. Un piccolo omaggio a uno dei gioielli più apprezzati della città.

Commenti