Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Flor 14: la mostra di fiori e vivai che profuma via Carlo Alberto, a Torino

C'è ancora questo pomeriggio per visitare Flor 14, la mostra mercato di fiori e vivai in piazza Carlo Alberto e lungo buona parte di via Carlo Alberto. Piante rare, fiori coloratissimi, profumi intensi: grazie a 120 vivaisti, provenienti da tutta Italia, via Carlo Alberto diventa un immenso giardino. Si passa dalle piante autoctone americane, utilizzate per composizioni decorative, ai limoni di Sicilia, dalle rose dai colori delicati alle piante grasse con fiori giganteschi e dai colori vivaci. Ci sono poi dimostrazioni di piante bonsai, le decorazioni per i balconi, gli innaffiatoi speciali per i giardini, le produzioni di miele a km zero (oggi fino alle 14, Alveare Fiorito invita alla degustazione del proprio, tra via Mazzini e via Andrea Doria). Ci sono, infine, anche laboratori per i bambini, per imparare a seminare.
Non manca davvero niente a questo appuntamento con il verde e se non siete appassionati di botanica, non rimarrete comunque indifferenti a tanti colori, tanti profumi, tanta passione e, in fondo, al miracolo favoloso della natura.


 

 



Commenti