Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Il Teatro Regio di Torino presenta la Stagione 2014-15 con un magnifico flash mob

Il Teatro Regio di Torino ha presentato ieri la sua stagione 2014-15: 17 titoli, 7 nuovi allestimenti, apertura il 30 settembre con la Messa da Reuiem di Giuseppe Verdi, inaugurazione, il 14 ottobre, con l'Otello di Giuseppe Verdi e “un considerevole impegno produttivo finalizzato a incrementare il nostro repertorio, secondo una visione a lungo raggio della programmazione futura”. Il Teatro Regio sta conquistando una credibilità internazionale, per qualità delle produzioni e rigore nei bilanci, che intende consolidare in questa nuova stagione.
Potete trovare il programma e il calendario della nuova stagione sul sito web ufficiale del Teatro, così come tutte le info per i biglietti e gli abbonamenti.
Qui vi lascio il video dello splendido flash mob organizzato dal Teatro Regio per presentare la nuova stagione ai torinesi e per dimostrare come l'Opera non sia un qualcosa di estraneo e di lontano dalla vita di tutti i giorni, ma come, anzi, ci circondi per emozioni, sentimenti e capacità di raccontare l'eterno. Non perdetelo, è una Torino quotidiana e fantastica e magari capitassero più spesso sorprese del genere!

Commenti