La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

La festa scaccia-crisi degli editori piemontesi, da Lombroso 16

L'editoria è in grave crisi, lo sappiamo. Al Salone del Libro di Torino, a maggio, sono stati presentati i numeri impietosi: nel 2013 il mercato a valore è calato del 6,2%, nel primo trimestre del 2014 il fatturato delle case editrici è sceso del 5,3%. Tutti dati che spingono al pessimismo, soprattutto pensando che i libri vengono acquistati nelle librerie di catena e online, escludendo, dunque, non solo le librerie indipendenti, che passano dal 35,6 al 34,9% del mercato complessivo, ma anche i piccoli editori indipendenti.

Ed è pensando alle difficoltà delle piccole case editrici, che è nato il progetto Festa dell'Editoria!, che il 17 luglio, alle 17, propone, al Centro Lombroso 16, in via Lombroso 16, un incontro con le giovani case editrici piemontesi. E' un'iniziativa accattivante e curiosa, che punta su tre punti principali:

1 i protagonisti sono gli editori piemontesi, indipendenti e possibilmente giovani
2 ogni editore ha 10 minuti di tempo per raccontare se stesso e il proprio ultimo prodotto
3 ogni editore può partecipare a una sorta di lotteria acquistando una bevanda nella Terrazza 16, il bar sui tetti del Centro; i premi previsti sono scambi di libri, in modo da far girare ulteriormente le produzioni piemontesi.

Oltre all'incontro con i libri e la lettura, anche un momento musicale, che sottolinea il valore aggregativo dell'iniziativa.

Commenti