Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

Traffic Festival tra ieri e oggi: Pet Shop Boys, I Cani e Max Pezzali, Litfiba

Good-bye Mozart, hello pop-music! Nella Torino che non sta mai ferma e nella piazza San Carlo eletta a tempio della musica, i Festival si succedono a ritmo vertiginoso ed è l'ora del Traffic Festival.

Dal 24 al 27 luglio, la quarta edizione della manifestazione proporrà alcuni dei nomi più amati della musica pop, con un tema conduttore intrigante: Yesterday > Today. L'intenzione, spiegano i direttori artistici Max Casacci, Alberto Campo, Fabrizio Gargarone è "mettere in cortocircuito passato e presente, attraverso un gioco di echi, rimandi e citazioni. Per capire, in due parole, ciò che di ieri è vivo ancora ai giorni nostri". Quindi si gioca su abbinamenti e associazioni sorprendenti, fino alla più impensata di tutte, quella tra I Cani e Max Pezzali, il 26 luglio. Per il 25 luglio una delle serate più curiose: i torinesi Niagara, con l'artista anglo-berlinese Janine Rostron, in arte Planningtorock. "E con lei, associata non a caso ai Pet Shop Boys (figure di culto nei circuiti GBLT), si manifesta uno dei fili conduttori che si notano osservando in controluce il programma del festival, senza farsi abbagliare dai 'grandi nomi': una riflessione pubblica, in forma di concerti, a proposito delle questioni relative alle identità sessuali e alla loro mutevolezza".

A 70 anni dalla Liberazione, Traffic invita a una riflessione su quello che rimane oggi dell'eredità della Resistenza con lo spettacolo del gruppo Wu Ming, Razza partigiana, che inaugura la kermesse il 24 luglio, non in piazza San Carlo, ma al Borgo Medievale, nel Parco del Valentino; domenica 27, a proposito di Resistenza, si vedranno sul palco di piazza San Carlo anche i Fluxus, che hanno deciso di tornare insieme in una data scelta non a caso: il 25 aprile.

Tutti i concerti e spettacoli del Traffic Festival sono gratuiti e iniziano alle 20. Per info, www.trafficfestival.com.

Il calendario:

24 luglio 2014, ore 20
Borgo Medioevale, Parco del Valentino
Wu Ming 2 in Razza Partigiana

25 luglio 2014, ore 20
piazza San Carlo
Pet Shop boys
Planningtorock
Niagara

26 luglio 2014, ore 20
piazza San Carlo
I Cani vs Max Pezzali
Un'ora sola ti vorrei (Nadàr Solo, Daniele Celona, Bianco)

26 luglio 2014, ore 20
piazza San Carlo
Litfiba
Il Pan del Diavolo
Fluxus


Commenti