La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

In uno splendido video, la storia della Reggia di Venaria

Oggi vi regaliamo uno splendido viaggio nella storia della Reggia di Venaria! ha scritto sulle reti sociali la Reggia di Venaria, incuriosendo non poco.

Ed è davvero splendido il viaggio che si compie negli oltre tre secoli di storia della Venaria, nel video che ha pubblicato. Attraverso un modello tridimensionale della residenza sabauda, si percorrono le fasi della sua costruzione e, a tempo di musica, si percorrono le prospettive sfuggenti, si ammirano i grandiosi giardini barocchi, si apprezza il cambiare delle esigenze e dei gusti.

Non c'è alcuna voce narrante, non è necessaria, il modello tridimensionale dice tutto, sin dalla prima immagine, catturata all'inizio di via Andrea Mensa, per sentire quel senso di meraviglia che la Reggia, al fondo del Borgo appositamente costruito, doveva suscitare alla sua apparizione. Accompagna una piacevole e vivace musica barocca, perfettamente coerente con il video.

Non perdetelo!

Da youtube




Commenti