Nei Giardini Reali di Torino, riaperti al pubblico

I Giardini Reali hanno riaperto al pubblico e a Torino è subito uno degli eventi culturali dell'anno. È la prima volta, da quando è iniziata la riorganizzazione di Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità in una sola realtà museale, che ne sapesse leggere le identità specifiche all'interno di un unico complesso, ovvero i Musei Reali, che i Giardini possono essere visitati nella loro completezza. Si tratta del lato dei Giardini da viale dei Partigiani verso ovest, verso la Manica Nuova, che ospita oggi la Galleria Sabauda (il "peccato originale" che impedisce una visita a tutto il complesso e di leggere l' unicum che è stato è proprio la costruzione di viale dei Partigiani, che taglia in due i Giardini, ma pazienza, la stratificazione storica è anche questo). Già aperti al pubblico il Giardino Ducale, che fu voluto dal duca Emanuele Filiberto, e il Boschetto, in questi giorni è tornato visitabile anche il Giardino di Levante, che

Torino, tra le 10 città più seducenti d'Italia per la spagnola Hola

hola.com, sito web di Hola, una delle riviste più lette di Spagna e Latinoamérica, un must per i VIP di lingua spagnola, ha stilato la lista delle 10 città più seducenti d'Italia. Il titolo recita, a dir la verità, Le 10 città italiane più seducenti, davanti alle quali arrendersi, perché assicura l'articolo, "ogni città italiana ha una sua personalità e cattura per la sua bellezza peculiare. Noi segnaliamo le dieci imprescindibili per comporre quest'album fotografico, che spinge a tornare sempre in Italia".

E tra tanto Veneto e tanta Toscana (sì, all'estero è un po' difficile lasciare gli stereotipi e avventurarsi a sud di Roma, a Palermo, Napoli o Lecce, per dire le prime che vengono in mente...), c'è posto anche per Torino. Dopo Firenze, Milano, Siena, Roma, Pisa e Venezia, appaiono, a sorpresa, il cavallo di bronzo di Emanuele Filiberto e l'architettura barocca di piazza San Carlo (ma un torinese si sorprenderà sempre al vedere la propria città tra le più apprezzabili d'Italia o riuscirà a convincersi che sì, pure all'estero sanno che Torino è bella e non è più un segreto tra di noi?!).

"Il capoluogo del Piemonte italiano è una città conosciuta per la sua potenza economica, come sede della Fiat (non più!) e della squadra Juventus (vabbe'...), ma è anche una città con una notevole architettura barocca e modernista, eleganti viali, piazze lastricate di sampietrini, portici, tram, musei eccellenti, caffè in cui il tempo si è fermato; inoltre ha una grande vivacità notturna ed è un posto unico in cui godere della gastronomia subalpina" scrive hola.com nella didascalia della foto.

A completare la lista Lucca, Verona e Perugia. L'articolo è nella sezione dei viaggi di hola.com 


Commenti