Torinesi per sempre: chef Carlo Bigi, Torino città cosmopolita a misura d'uomo

  Carlo Bigi, nato a Torino, 34 anni, Executive chef allo Sleepy Hollow Country Club (NY), vive a Greenwich, negli USA Hanno lasciato Torino per amore, lavoro, avventura, ma non si sono liberati di lei. Per questo raccontano la loro Torino da lontano: cosa amano e cosa detestano della città, in cosa si riconoscono e a cosa si ribellano, quali sono i posti che non smettono di frequentare quando tornano e quanto si rimane torinesi inside , anche vivendo altrove. Grazie a tutti loro, per il loro tempo e per il loro affetto che non muore per questa città. C'è bisogno anche di loro, per ripensarla.  - Torinesi inside per sempre? Cosa sente di aver conservato di torinese nel suo bagaglio personale? Assolutamente si, sempre torinese e quasi con l'obbligo di raccontare la città agli stranieri, che purtroppo non la conoscono. Di torinese conservo la riservatezza, non sento il bisogno di informare tutti di tutto quello che mi accade quotidianamente - Torino vista da fuori: la qualit

Torino e il cioccolato, il legame in un video

Un video in cui mi sono imbattuta casualmente, che associa Torino a una delle sue eccellenze, il cioccolato. E non c'è solo la scelta dei colori dorati, che lega la città a una delle sue bevande predilette, ci sono legami che sono proprio sempre sfuggiti. La morbidezza di una cioccolata calda che scende e delle curve barocche. La raffinatezza dei caffè storici e dei cioccolatini in vetrina. Le atmosfere eleganti delle piazze del centro e dei profumi delle pasticcerie. C'è un legame persino tra le associazioni ardite tra cacao e nocciola, che ci hanno regalato il gianduiotto e la Nutella, e la capacità di Torino di essere sempre all'avanguardia. Un video che parla di cioccolato, ma che racconta anche l'anima di Torino. Non perdetelo!




Commenti