La Manica della Fondazione Collegio Universitario Einaudi, colorato e accogliente

Un edificio degli anni '50, in corso Lione, trasformato in La Manica, un collegio universitario da 41 posti, a pochi passi dal Politecnico e a poca distanza dalle fermate dei bus che conducono verso le diversi sedi universitarie sparse in città. È la bella operazione appena completata dalla Fondazione Collegio Universitario Einaudi, che, spiega nel comunicato stampa, "è impegnata nel rinnovamento di tutte e cinque le proprie residenze e nel recupero di immobili di proprietà fino ad oggi adibiti ad altri usi, con l'obiettivo da una parte di adeguarle a esigenze e standard della vita contemporanea, dall'altra di ampliare il numero di posti di studio e contribuire così all'aumento di questo tipo di offerta da parte del Sistema Universitario Torinese". La ristrutturazione de La Manica è piuttosto interessante perché garantisce ai 41 studenti non solo spazi privati dotati di tutti i comfort, manche ampi luoghi di socializzazione. Realizzata su progetto di DAR

Arriva 6 Bianca: il trailer e il sito web (e poi la prima al Teatro Gobetti)

-10 giorni alla prima di 6 Bianca, il primo serial teatrale italiano, allestito dal Teatro Stabile di Torino al Teatro Gobetti, in sei puntate. Ricordate? Al centro della storia c'è Bianca, una giovane ereditiera torinese, che si suicida, svelando così corruzioni, compromessi, gelosie e amori che si nascondono dietro una famiglia agiata e il mondo che le gira intorno. Il soggetto è stato ideato da Stephen Amidon, scrittore statunitense de Il capitale umano; la sceneggiatura è stata scritta da Amidon con Riccardo Angelini, Sara Benedetti, Filippo Losito e Francesca Manfredi della Scuola Holden. La prima puntata sarà in scena dal 12 al 15 febbraio, la seconda dal 26 febbraio al 1° marzo, la terza dal 12 al 15 marzo, la quarta dal 9 al 12 aprile, la quinta dal 23 al 26 aprile e la sesta, infine, dal 7 al 10 maggio.

A pochi giorni dalla prima, il Teatro Stabile ha lanciato la promozione anche su Internet, con un sito web, www.6bianca.it, in cui si trovano tutte le informazioni sul serial, dalle schede dei personaggi a quelle degli attori, dalle dritte sull'acquisto dei biglietti (online c'è lo sconto: i sei spettacoli costeranno 42 euro) alle curiosità sugli autori; c'è la possibilità di interagire attraverso le reti sociali e di commentare le varie puntate, creando una vera e propria community, come succede per i serial televisivi. Ci sono anche frasi pronunciate dai protagonisti di 6 Bianca, che aumentano la curiosità per queste sei puntate, e c'è un trailer, in bianco e nero, con molti input e nessuna rivelazione.

Vi lascio con il trailer e con una frase di Bianca: "La morte ti fa diventare un grande sostenitore del libero arbitrio. Penso che sia perché una volta morto non ne hai più". Inquietante, la nostra Bianca, no? Come lo è la Torino che emerge dalle battute riportate dal sito web.


Commenti