Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

San Salvario Emporium si trasferisce alla Casa del Quartiere: tutte le novità

L'ottava edizione di San Salvario Emporium, il 24 maggio 2015, porta con sé molte novità e questa è un'abitudine della manifestazione. Ma la prima ve la dovete proprio segnare, per non sbagliarvi. L'appuntamento non è più in piazza Madama Cristina, ma alla Casa del Quartiere di San Salvario,e nella aiuola Ginzburg, in via Morgari 14, dalle ore 11 alle 20. Un cambio di sede che mi produce molta curiosità, avendo da tempo in simpatia la Casa del Quartiere, per tutte le iniziative culturali che propone e per la sua attenzione per i 'fermenti' che arrivano 'dal basso'. Il mercato dell'handmade e la Casa del Quartiere insieme sembrano essere proprio una bella coppia.

Tra le novità, anche un workshop del cucito proposto da Delia Segattini, ideatrice di Dezayeppa, un progetto nato dalla sua forte passione per la cultura messicana; la partecipazione al workshop non richiede conoscenze o abilità particolari nel cucito, a parte saper tenere in mano l'ago, come informano gli organizzatori; lo scopo del workshop è imparare a creare "fantastici Flower Skulls messicani" (la partecipazione costa 25 euro, per maggiori informazioni scrivere a info@sansalvarioemporium.com). Lombroso 16 partecipa a San Salvario Emporium con CreativiTEA ROOM, un incontro informale con alcune personalità che puntano sul terzo settore come fattore di sviluppo, tra loro ci sono il giornalista Alberto Campo, direttore artistico di Traffic, Roberto Albano di Paratissima, Elena Campana, responsabile organizzativo dell'Urban Center Metropolitano, Riccardo Ramello, cofondatore del progetto Grow up e dell'associazione La Goccia, Roberto Bergamin della Rete delle Case del Quartiere. L'appuntamento con loro è in via Lombroso 16, dalle 17.30 alle 19.30. Subito dopo, ancora da Lombroso 16, il concerto del cantautore statunitense Micah P. Hinson (ingresso 15 euro, ridotto in prevendita 12 euro).

E poi ci sono le novità tra i protagonisti del San Salvario Emporium, gli artigiani, i designer, gli illustratori che presentano le loro produzioni fatte a mano. Nella pagina di Facebook dell'Emporium, che vi consiglio di tenere sempre sotto controllo per gli ultimi aggiornamenti, ci sono, tra i tanti, La ragazza del fico d'India, i cui gioielli sono ispirati dalla natura sarda (di qui il nome); Parrot Bikini, che, in vista dell'estate, propone bikini fatti a mano al 100%; Sin control Ibiza, con la sua selezione di vintage non convenzionale (già il nome è parecchio intrigante); Printoria, con le t-shirt dalle grafiche più sorprendenti; Tappeti volanti, che propone l'incontro dei sacchi di iuta del caffè con pezzi di stoffa di mercati e negozi; Liperlà, con preziosi gioielli in vetro fatti a mano al 100%.

E poi ci sono le conferme che è sempre un piacere ritrovare all'Emporium: dai gioielli eco-friendly di Morgana Crea alle borse in stoffa di Isabo', dai vestiti romantici di Rosaspina alle creazioni di Le righe.

Per tutte le informazioni, c'è il sito web della manifestazione, www.sansalvarioemporium.com.


Commenti