Quando si andava in spiaggia sul Po

Mentre arriva l'autunno, queste fotografie che arrivano dal passato, per raccontare quando i fiumi di Torino erano balneabili e chi non poteva raggiungere la Liguria e le spiagge approfittava delle rive del Po, della Stura e del Sangone (lungo la Dora sorgevano le industrie ed era per questo meno ambito; per questa stessa ragione, i bagni erano a monte della città, da Moncalieri fino all'altezza delle attuali Molinette, e non a valle, dove venivano versati nel fiume gli scarichi della città e delle sue industrie). Lungo il Po sorgevano veri e propri stabilimenti balneari, con ombrellini, sdraio e, nei casi di maggior lusso, con piscina propria, oltre alle acque del fiume. I bagni più belli, i Bagni Lido Savoia e i Bagni Diana, si trovavano sulla riva destra del Po, all'altezza, più o meno di Italia 61, ma sull'altro lato; avevano alle spalle la collina e in lontananza, guadando verso nord, la guglia della Mole Antonelliana (davanti la macchia verde che ci sarebbe

Dove vedere la finale di Champions League Juve-Barça a Torino

Tre giorni alla finale di Champions League Juventus-Barcelona: volete farne un evento non solo sportivo, ma anche di socializzazione, non necessariamente juventina? La finale di Champions League, come una partita del Mondiale, all'inizio dell'estate? Una location insolita e nuova, per seguire le imprese di Messi e di Tévez?

In questo post raccoglierò, mano a mano che saranno comunicati, i posti speciali in cui seguire la partita.

Il posto magico in cui vedere una partita di calcio è ovviamente piazza San Carlo. Nessuna delusione: ci sarà un maxi schermo per Juventus-Barcelona anche nella storica piazza del centro.

Il Museo Nazionale dell'Automobile, in corso Unità d'Italia 40, allestirà un maxi schermo nella sua piazza, a cui si potrà accedere gratuitamente dalle ore 20. Prima della partita, dalle ore 18, si possono visitare il Museo e la mostra Modus vivendi con un biglietto scontatissimo, a 2,50 euro.

Al Parco Dora, sotto la tettoia dello strippaggio, l'International Street Food Parade offrirà un megaschermo da 6 metri per 4 per seguire la finale, assaggiando lo street food dei numerosissimi stand, provenienti da tutte le regioni italiane e da vari Paesi del mondo.

All'ex Caserma La Marmora di via Asti, il Comitato Via Asti Liberata ha allestito un megaschermo per la finale: ingresso, con consumazione compresa, 5 euro.