Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Il Gran Tour 2015: itinerari e visite tra Torino e il Piemonte, fino a ottobre

Il Gran Tour 2015 è diverso dai precedenti: per la prima volta gli itinerari e le escursioni, alla scoperta di Torino e del Piemonte, non si limiteranno alla bella stagione, ma aiuteranno a conoscere il meglio delle quattro stagioni dell'anno. Si potrà passare l'estate all'ombra dei parchi piemontesi o l'autunno godendo del paesaggio e dell'enogastronomia delle Langhe e l'inverno sarà l'occasione per riscoprire Torino e il suo fascino. Nel ricco cartellone del Gran Tour ci sono le passeggiate urbane per scoprire i cortili o i locali storici di Torino, le sue eccellenze alimentari, i suoi palazzi del potere. Il Piemonte presenta la sua enorme varietà storico-culturale, di cui spesso non siamo consapevoli neanche noi piemontesi: le strade del riso nel Novarese, Medioevo e vigneti della serra morenica, Domodosssola e il Sacromonte tra arte, natura e spiritualità, Paesaggi di acque e di riso tra arte, architettura e cibo nel Vercellese, il Lago d'Orta tra l'isola di San Giulio e Ameno, le borgate della Val Sangone, pellegrini lungo la via Francigena... Non c'è proposta che non sia affascinante, tra Torino e il Piemonte.

La prenotazione, per partecipare alle varie escursioni, è obbligatoria; può essere effettuata online, dal sito internet www.piemonteitalia.eu, o al numero verde 800329329 (tutti i giorni dalle 9 alle 18, chiuso dal 3 al 9 agosto) o da Infopiemonte-Torino Cultura, in via Garibaldi angolo piazza Castello, tutti i giorni dalle 9 alle 18 (chiuso dal 10 al 16 agosto). Le prenotazioni si chiudono due giorni prima della data dell'itinerario. I possessori di Abbonamento Musei hanno sempre diritto ad uno sconto del 20% sulle passeggiate e sui percorsi in regione ed entrano gratuitamente nei Musei aderenti. I tour torinesi costano intorno ai 7 euro, quelli in Piemonte hanno una media che si aggira intorno ai 20 euro. Tutte le info, su www.piemonteitalia.eu, dove troverete il programma da giugno a ottobre 2015, in pdf, e le schede di ogni itinerario.