Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

Porta Palazzo come ti vorrei, una giornata di festa con i residenti

Domenica 14 giugno 2015, Porta Palazzo vivrà una giornata speciale, pensata e disegnata dai suoi stessi residenti. La giornata si chiama Porta Palazzo come ti vorrei, coinvolge numerose associazioni attive nel quartiere e propone incontri, attività, laboratori, che raccontano la grande piazza, immaginata e raccontata dai cittadini. Per fare un esempio, in mattinata, alle 11, si inaugura il progetto St'orto, una terra per crescere, con vari momenti pensati per adulti e bambini, poi, nel pomeriggio, ci saranno passeggiate interculturali, attività sportive come una lezione di capoeira o una partita di calcio a tre, lezioni di calligrafia araba o di tatuaggi con l'hennè. Ci saranno anche un social network del quartiere, e una cena di vicinato, che finirà con video proiezioni.

E' la Porta Palazzo che ci piace, che arricchisce e si arricchisce con le culture che la abitano e che cercano una convivenza in armonia. Tutte le attività proposte sono gratuite. Per informazioni, l'email è info@luoghicomuni.org o telefono 011 0881180. Questo è il programma della giornata:

Via Andreis 10 - dietro San Pietro in Vincoli
ore 11.00
Inaugurazione progetto St'orto - una terra per crescere
ore 12.00
Spettacolo di acrobazie
ore 12.30
Aperitivo per bimbi
ore 13.30
Letture pre-nanna

Esedra Est (tra via Milano e portici di Piazza della Repubblica)
ore 15.00 - 19.30
Laboratorio per bambini e famiglie: I sogni nella cassetta
Mostra fotografica Torino vuol dire...
Laboraorio fotografico Street Foto
Workshop di autocostruzione di giocattoli
Mostra disegni ad acquarello Torino e Porta Palazzo
Bicirella: raccolta e promozione itinerante dei sogni

Esedra Ovest (tra via Milano e portici di piazza della repubblica)
ore 15.00 - 19.30
Capoeira: esibizione e lezione aperta al pubblico.
Calcio a tre: piccolo campo di calcio per "partitelle a tre"
Laboratorio di calligrafia araba e di tatuaggi hennè

Viaggi Solidali - Piazza della Repubblica 14
ore 17.00 - 24.00
Mostra fotografica Tutto un altro viaggiare
ore 17.00
Passeggiata Interculturale dalla Galleria Umberto I fino a Viaggi Solidali, tra Associazioni, Mercato e Antiquari di Porta Palazzo

Cohousing Numero Zero - Via Cottolengo 4
ore 16.00 - 19.30
Presentazione Progetto Vicini di Casa Social Network di Quartiere
Proiezioni in terrazza

Tettoia dei Contadini
ore 19.30
Presentazione Progetto Vicini di Casa Social Network di Quartiere
ore 18.30 - 21.00
Video di presentazione di tutte le organizzazioni e dei progetti coinvolti
ore 19.30
Cena partecipata del Vicinato: momento conviviale in cui tutti i partecipanti portano da mangiare e da bere qualcosa da condividere
ore 21.00
Video proiezioni: tre corti "muti" musicati dal vivo e due documentari.