I Voucher Vacanze del Piemonte, dormi 3 paghi una notte, fino alla primavera 2022

Dato il successo dell'iniziativa e tutte le volte che la Regione Piemonte l'ha prolungata, chissà che non sia un nuovo modello per il turismo, in attesa di un ritorno alla normalità, si spera per il 2022. Tornano i Voucher Vacanze della Regione Piemonte, grazie ai quali si dormono 3 notti e se ne paga solo una nelle strutture aderenti (alberghi, residence, B&B, agriturismi, affittacamere, ecc ecc) e si pagano i servizi turistici a metà prezzo. I voucher possono essere prenotati entro il 31 dicembre 2021 e utilizzati entro il 30 giugno 2022. Il loro funzionamento è semplice, ma cambia in base alle ATL sotto le quali si trova la località prescelta: se volete soggiornare nelle Langhe, dovete controllare quali sono i passi da seguire per prenotare i voucher nelle Langhe, idem se pensate alle dolci colline del Canavese, alle valli alpine del Cuneese, ai laghi del Piemonte settentrionale. Per identificare le ATL, c'è www.visitpiemonte.com , che ha l'elenco dei Consorzi

Itinerari del gusto, la app alla scoperta delle eccellenze di Torino e provincia

C'è una nuova app per turisti e appassionati di enogastronomia. Turismo Torino e Provincia, con la collaborazione del Museo del Gusto di Frossasco e il supporto della Camera di Commercio di Torino, ha creato Itinerari del gusto, che porta alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche della Provincia di Torino.

Realizzata da Laser Informatica e Servizi, l'applicazione propone una serie di itinerari, che, partendo da Torino, percorrono valli e colline, per scoprire prodotti e piatti legati alla tradizione piemontese. "Il territorio vanta una cucina ricca di sapori e di storia che lo rendono molto 'appetibile' nel panorama italiano e internazionale, grazie alla varietà geografica del suo territorio e del conseguente clima, alle influenze popolari, alle sue materie prime anche nobili legate inevitabilmente alla vita di corte dei Savoia e all''abilità' dei suoi cuochi" spiegano da Turismo Torino e Provincia "Il risultato? Una cucina genuina, dai sapori forti e nello stesso tempo raffinata degna di un banchetto regale ma ideale a coronamento di una gita in campagna. Nella sola provincia di Torino non mancano infatti i prodotti (come il Paniere ideato dalla Provincia di Torino), i produttori locali con i loro punti vendita (come i Maestri del Gusto di Torino e provincia, selezionati dalla Camera di Commercio di Torino e da Slow Food), le 'strade' (dalla Strada Reale dei Vini Torinesi sino ai sentieri dei formaggi), i ristoranti, i corsi di cucina, i musei (dal museo Martini al museo del Gusto), le tipicità territoriali, le sagre e importanti eventi come la Sagra del peperone di Carmagnola e la mostra regionale della Toma di Lanzo, solo per citarne alcuni".

L'app mette insieme queste eccellenze, per proporre varie sezioni, che approfondiscono la conoscenza del territorio. La sezione Prodotti illustra alcuni dei prodotti tipici del Torinese (gli asparagi i Santena, il cavolo verza di Montalto Dora, i peperoni lunghi di Carmagnola, per esempio); su Unicità si trovano alcuni dei prodotti della tradizione locale, come la Focaccia di Susa, il panettone glassato alle nocciole di Pinerolo, il Prosciuttello della valle di Susa, la torta 900 di Ivrea, solo per citarne alcuni. Di ogni prodotto viene fornita una scheda, con il nome dei produttori, georeferenziati in una mappa. La sezione Percorsi illustra il patrimonio artistico di Canavese, Chivassese, Valli alpine e Collina Torinese, segnalando ai turisti i principali monumenti e i produttori presenti, con una mappa che aiuta a individuarli.

Itinerari del gusto è stata realizzata in occasione dell'Expo di Milano, approfittando del suo filo conduttore, Nutrire il pianeta, ma ha progetti ambiziosi: adesso è disponibile su App Store in italiano, ma presto arriverà anche in inglese.