Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

La Festa di FAI Giovani alla Casa del Quartiere di San Salvario

Se simpatizzate per il FAI e per le sue attività culturali, non perdetevi la festa che FAI Giovani organizzerà il 4 luglio, per i suoi primi cinque anni di vita, alla Casa del Quartiere di San Salvario, in via Morgari 14. Il FAIVE Party, questo il nome della giornata, inizierà con un apericena in stile siciliano-piemontese, curato dall'associazione Bolle di Sapore, quindi il pop/rock acustrico degli LM&T e gli sketch del Clan dei Destini.

La serata sarà un'occasione per presentare le attività del FAI, con proiezione di foto e di video. Il FAI Giovani di Torino è impegnato a coinvolgere i più giovani nei valori del FAI, cioè la sensibilizzazione, la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e naturalistico in Italia. Tra le attività di quest'anno, la FaiMarathon del 18 ottobre, un evento nazionale non sportivo, che permette di scoprire curiosità sulla propria città. I proventi delle attività sono destinate a sostenere i restauri dei Beni FAI.

Durante la serata sarà possibile iscriversi al FAI con la quota di benvenuto del FAI Giovani (10 euro, invece di 20 per i giovani dai 18 ai 25 anni, 20 euro invece di 39 per chi ha un'età compresa tra i 26 e i 40 anni).

Per partecipare alla festa, bisogna versare un contributo minimo di 10 euro, che comprende cibo, consumazione, spettacolo musicale e teatrale; contributo di 7 euro per chi, dalle 21.30, parteciperà alla serata di musica e teatro con consumazione. Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti all'email faigiovani.torino@fondoambienteitaliano.it, specificando nome, cognome e numero di persone per le quali si effettua la prenotazione. Tutte le info nella pagina di Facebook dedicata all'evento.