La Manica della Fondazione Collegio Universitario Einaudi, colorato e accogliente

Un edificio degli anni '50, in corso Lione, trasformato in La Manica, un collegio universitario da 41 posti, a pochi passi dal Politecnico e a poca distanza dalle fermate dei bus che conducono verso le diversi sedi universitarie sparse in città. È la bella operazione appena completata dalla Fondazione Collegio Universitario Einaudi, che, spiega nel comunicato stampa, "è impegnata nel rinnovamento di tutte e cinque le proprie residenze e nel recupero di immobili di proprietà fino ad oggi adibiti ad altri usi, con l'obiettivo da una parte di adeguarle a esigenze e standard della vita contemporanea, dall'altra di ampliare il numero di posti di studio e contribuire così all'aumento di questo tipo di offerta da parte del Sistema Universitario Torinese". La ristrutturazione de La Manica è piuttosto interessante perché garantisce ai 41 studenti non solo spazi privati dotati di tutti i comfort, manche ampi luoghi di socializzazione. Realizzata su progetto di DAR

Gli sfarzi del Settecento nella Nuit Royale della Reggia di Venaria

Il 3 ottobre 2015, il Settecento e il suo sfarzo tornano alla Reggia di Venaria Reale (TO), con la terza edizione della Nuit Royale, il ballo di corte che rivisita il Secolo dei Lumi in chiave moderna. Il dress code è rigoroso: solo vestiti e accessori del Settecento, per ritornare alle atmosfere della Corte sabauda. La Nuit Royale si rifà infatti al Gran Ballo, la grande festa che i Savoia organizzavano alla Venaria a ottobre.

La serata ricostruisce l'atmosfera di corte con un'accurata ricerca musicale, spettacoli e costumi; sono previsti anche spettacoli di danza, rievocazioni storiche e gruppi teatrali, un'introduzione musicale settecentesca con quartetto d'archi, una dancefloor nella Galleria Grande con dj set, la premiazione dei migliori costumi, vari set fotografici per immortalare la serata, una cena nel Rondò Alfieriano, un light dinner.

In programma, dalle ore 18.30, l'intrattenimento olfattivo realizzato da Tonatto profumi con appositi diffusori; dalle ore 18.30 alle 20.15 e dalle 21.45 alle 23.30 un concerto dei musicisti Le Roi Soleil String Quartet, un quartetto formato da due violini, viola, violoncello, che suonerà brani di Vivaldi, Mozart, Corelli, Haendel. Dalle 19.00 alle 20.15 e dalle 22.15 alle 23.30, è prevista l'esibizione del gruppo Nobiltà sabauda, che propone una rievocazione storica dei balli del Settecento, con coinvolgimento del pubblico in un workshop di danza di corte, gratuito per i partecipanti alla Nuit (dalle ore 16.30 nella Citroniera); dalle 23.30, nella Galleria Grande ci saranno Ale Costa e Simo Cocco, vocalist dj Aldo per un dj Set; dalle ore 23.30, negli esterni della Reggia, le acrobazie circensi a tema settecentesco, con il gruppo acrobatico Stardust: Aerial Moon, Ruota di Rhon, Pole, Aerial Silk, Aerial Chandelier. Da mezzanotte, infine, concerto dei musicisti Le Roi Soleil String Quartet, che questa volta eseguiranno brani della musica pop in chiave classica.

I biglietti per partecipare alla Nuit Royale sono in vendita su Ticketone e il loro prezzo varia, a seconda delle attività scelte. Per il Gran Ballo, con ingresso alle ore 22 e un drink a scelta, il prezzo è 40 euro; il buffet con danze e concerto (ingresso dalle ore 18.30, buffet ore 20.30, con un drink incluso, e un drink a scelta) costa 60 euro; il Royal Dinner (ingresso dalle ore 18.30, cena alle ore 20.30 servita nel Rondò Alfieriano, con 1 soft drink incluso, 1 drink a scelta) costa 110 euro, con prenotazione obbligatoria al telefono 011.4992344.

Tutte le info su questa grande notte settecentesca, su www.nuitroyale.com.