La Manica della Fondazione Collegio Universitario Einaudi, colorato e accogliente

Un edificio degli anni '50, in corso Lione, trasformato in La Manica, un collegio universitario da 41 posti, a pochi passi dal Politecnico e a poca distanza dalle fermate dei bus che conducono verso le diversi sedi universitarie sparse in città. È la bella operazione appena completata dalla Fondazione Collegio Universitario Einaudi, che, spiega nel comunicato stampa, "è impegnata nel rinnovamento di tutte e cinque le proprie residenze e nel recupero di immobili di proprietà fino ad oggi adibiti ad altri usi, con l'obiettivo da una parte di adeguarle a esigenze e standard della vita contemporanea, dall'altra di ampliare il numero di posti di studio e contribuire così all'aumento di questo tipo di offerta da parte del Sistema Universitario Torinese". La ristrutturazione de La Manica è piuttosto interessante perché garantisce ai 41 studenti non solo spazi privati dotati di tutti i comfort, manche ampi luoghi di socializzazione. Realizzata su progetto di DAR

Amis 'd Pepino, le eccellenze piemontesi nelle (aperi)cene della Gelateria Pepino

Segnalo agli appassionati di Piemonte e buona cucina, questa bella iniziativa in corso in uno dei locali storici più prestigiosi di Torino, la Gelateria Pepino, in piazza Carignano 8. Fino a fine aprile 2016, il locale organizza un ciclo di incontri e degustazioni che va sotto il nome Amis 'd Pepino, per presentare i migliori produttori piemontesi di cibo e bevande.



Ogni giovedì sera , dalle ore 19.30 alle ore 22.30, ci saranno un light-dinner /apericena alternato settimanalmente a cene più formali, in cui i produttori racconteranno la storia dei loro prodotti; non si tratterà, dunque, solo di assaggiare e conoscere i sapori delle eccellenze piemontesi, ma anche di conoscerne la storia, l'evoluzione, l'impegno per arrivare ai prodotti che arrivano alle nostre tavole.

Il progetto nasce da un'idea di Edoardo Cavagnino, il presidente della Gelati Pepino 1884, che, spiega la pagina Facebook del marchio, ha voluto "creare un'occasione di scambio e di sinergia tra aziende, storiche e consolidate o giovani e di belle speranze, che si occupano di cibo con la stessa passione e lo stesso impegno della ‎Gelati Pepino‬, la più antica casa di produzione di gelati d'Europa, tutte accomunate dallo stesso DNA enogastronomico e dalla stessa propensione verso l'eccellenza nel proprio settore di riferimento"

L'eccellenza è quello che accomuna, dunque, i produttori che partecipano a questo progetto, realizzato con la collaborazione di Dario Ujetto di Eat Piemonte – Storie di cibo e di aziende. Il prossimo appuntamento è per giovedì 19 novembre 2015, dalle ore 19.30, ospiti della serata saranno il Relais San Maurizio e il Riso Bauducco, il protagonista sarà il tartufo. Il menù proporrà bocconcino di filetto di Fassone su petalo di carciofo con sale grigio al tartufo, crostini di pane integrale con Truffle Caviar su letto di crema di castagne, riso Carnaroli mantecato con Montebore e lamelle di tartufo bianco, uova di quaglia al tegamino con tartufo bianco, riso venere e foglie di bacon, blu di bufala con mostarda d'uva cugnà al Moscato; i vini saranno Gavi D.O.C.G. Cortese 100%, Barbera D.O.C. Barbera 100%, Brut Rosè Metodo Classico da Uve Nebbiolo. Il prezzo della cena è di 25 euro a persona. Per tutti gli appuntamenti successivi, non perdete di vista la pagina Facebook di Gelateria Pepino, al link già indicato.


Commenti