Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

A Restructura 2015, eventi, tour e tutte le novità sulle ristrutturazioni edilizie

La ristrutturazione edilizia, con un'attenzione sempre maggiore alla bioedilizia, è, ancora una volta, al centro di Restructura, dal 26 al 29 novembre 2015 all'Oval-Lingotto Fiere di Torino. Per offrire ai visitatori le informazioni e le novità sulla bioedilizia, Restructura presenterà tre nuove aree tematiche: l'Area Domotica, in cui si illustrano le tecnologie che migliorano la qualità della vita nelle abitazioni e ottimizzano l'efficienza energetica degli edifici; l'Area BIM, dedicata al Building Information Modeling, sulla transizione digitale ed energetica nel settore edile; l'Area Illuminotecnica, che offrirà le ultime novità di un settore in cui l'Italia ha un ruolo da protagonista in Europa.


Nel calendario della kermesse, anche numerosi eventi, convegni e workshop (molti di essi forniranno ad architetti e ingegneri i crediti formativi richiesti dai rispettivi Ordini). I temi degli incontri sono i più diversi, da quelli legati alle novità normative a quelli tecnici, da quelli culturali a quelli professionali. Qualche esempio: Patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico: un percorso culturale (26 novembre 2015, ore 14), Il benessere abitativo: antiche pratiche applicate all'architettura contemporanea (26 novembre 2015, ore 17), La rivoluzione dell'illuminazione a led, aspetti tecnici, progettuali, economici (27 novembre 2015, ore 10), Rigenerazione dei centri urbani storici, tra conservazione e innovazione (27 novembre 2015, ore 14), Riflessioni sul colore (28 novembre 2015, ore 10).

Oltre agli eventi e convegni, anche gli incontri con l'esperto, organizzati da Restructura per il grande pubblico: saranno infatti gli esperti, architetti o ingegneri, che, previo appuntamento, da richiedere online nell'apposita sezione del sito di Restructura, daranno vere e proprie consulenze gratuite per la ristrutturazione degli immobili, si tratti di interventi, materiali o soluzioni tecniche da adottare. Gli appuntamenti hanno una durata di circa 30 minuti, dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 19.


All'Oval ci saranno anche due mostre fotografiche. La prima esporrà le fotografie vincitrici del concorso Obiettivo Architettura, indetto a luglio durante il Festival Architettura in Città, per stimolare la passione per la fotografia e l'architettura, la conoscenza dei luoghi simbolo e degli scorci meno consueti al di fuori dei percorsi turistici. La seconda è la mostra itinerante 2000 metri sopra le cose umane. I rifugi alpini: storia, tipologia, funzioni, che farà tappa all'Oval e ripercorrerà l'evoluzione dei rifugi di montagna dal 1750 a oggi, sulle Alpi, dalla Slovenia fino alla Francia.

Fuori dall'Oval, Restructura organizza i RestrucTour, che porteranno i professionisti e il grande pubblico nei cantieri più innovativi in corso a Torino e dintorni. La partecipazione è gratuita, con iscrizione obbligatoria online, sul sito di Restructura. Iscrizioni già chiuse per le visite alla Nuvola Lavazza di Cino Zucchi, a Borgo Dora, e all'intercapedine della cupola della Mole Antonelliana. Ancora aperte, e con vari posti disponibili, le visite al cantiere Artigianelli, che prevede la rigenerazione architettonico-funzionale degli spazi del Collegio Artigianelli, tra cui anche l'esclusivo Teatro Juvarra (26 novembre), e a un modulo abitativo ecologico a elevata efficienza Eco/Pod, a Coazze, per scoprire l'architettura a basso consumo, interamente costruito utilizzando materiali a chilometro controllato, salubre e sperimentale dal punto di vista tecnologico (28 novembre.

Restructura è aperta dal 26 al 29 novembre 2015 all'Oval-Lingotto Fiere, con ingresso pedonale in via Nizza 280 e con ingresso auto e parcheggi in via Giacomo Mattè Trucco 70. L'orario di apertura è 10-20 per tutti i giorni della kermesse. Il biglietto d'ingresso intero costa 10 euro, ridotto 7 euro, con coupon sconto scaricabile dal sito, gratuito per i professionisti del settore, previo accredito sul sito, per gli insegnanti che accompagnano le loro classi, per i giornalisti dotati di tessera dell'Ordine. Tutte le info, sul sito restructura.com.


Commenti