Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Novità ed eventi del San Salvario Emporium del 6 marzo 2016

Ultimo appuntamento d'inverno con il San Salvario Emporium, in piazza Madama Cristina, domenica 6 marzo 2016, dalle ore 11 alle ore 20.

Artigiani, stilisti, designer, illustratori proporranno i propri lavori, rigorosamente handmade. Tra di loro ci sono Alce Rossa, piccolo laboratorio di incisione e stampa d'arte, che incide le illustrazioni originali con metodi no toxic e le stampa a mano con un vecchio torchio, in edizione limitata; Izmade, il collettivo torinese dell'eco-design autoprodotto, che realizza arredi e complementi in piccole serie; Apice, che realizza borse in similpelle di qualità by Giorgia Oliverio; Cartapazza, che realizza oggetti e complementi d'arredo in cartapesta con la tecnica giapponese del foglio su foglio; Equilibrium by Valentina Mescrino, che propone accessori e abbigliamento per donne che vestono con stile e ironia; GG Gioielli, il marchio di gioielli che ha per protagonisti fiori, foglie e frutti; Karibu bijoux, che presenta gioielli artigianali in bronzo, argento e ottone, ispirati allo stile etnico, in particolare all'Africa.

Sono ormai circa un centinaio gli espositori del San Salvario Emporium, diventato uno dei punti di riferimento per gli appassionati di handmade. Ma, come sempre, non è solo artigianato, design o editoria indipendente. Anche per quest'edizione, sono numerosi gli eventi che accompagnano il mercatino di piazza Madama Cristina.

Dalle ore 14 alle ore 20 ci saranno numerosi workshop, curati da alcuni degli espositori: Izmade, Guapamole, Jenia Design, Littera Antiqua, Kokerboom, Solido Collettivo. Saranno tutti aperti al pubblico, per cui si potrà sia partecipare attivamente che assistere alle dimostrazioni. Per informazioni, l'email è info@sansalvarioemporium.com, il numero di telefono è 342 5639551.

Nella stessa fascia oraria, la Busking Zone presenterà le performance di musicisti di strada, mentre dalle ore 12 alle ore 20 il Food Corner, a cura dell'Associazione Commercianti San Salvario proporrà polpette, crepes, panini, dolci siciliani, estratti di frutta, cobbler, cocktail, il meglio del cibo di strada by San Salvario.

Da Lombroso 16, in via Lombroso 16, si parlerà di Stile sostenibile con vari eventi, a partire dalle ore 15.30; in Terrazza ci sarà un mercatino sostenibile fino alle ore 19.30, mentre nel centro ci sarà una conferenza, La vita delle cose. L'incredibile viaggio degli oggetti dal centro della Terra alle nostre case; dopo il coffee break, dalle ore 17 alle 17.30, sarà la volta di un laboratorio, Esploriamo la vita delle cose. L'incredibile trasformazione degli oggetti, che terminerà alle ore 19.30. Info e iscrizioni info@humake.it o tel 331 3084150.

Tutti gli aggiornamenti sul San Salvario Emporium sul sito ufficialewww.sansalvarioemporium.com



Commenti