Parigi era viva, che bella mostra al Museo Accorsi-Ometto!

Al Museo Accorsi-Ometto, che si visita sempre meno di quanto si dovrebbe, ha appena aperto una mostra che è una delle belle sorprese dell'autunno torinese. Si intitola Parigi era viva  e offre un bel percorso nella pittura di Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi ovvero degli Italiens de Paris , che tra il 1928 e il 1933 hanno indicato la direzione della pittura italiana del Novecento. Curioso pensare che sia stata Parigi a cambiare il destino della pittura italiana novecentesca, ma cosa non ha fatto e quali influenze non ha esercitato la capitale francese nella prima parte del XX secolo sulla cultura europea? I sette italiani erano arrivati a Parigi in tempi diversi, ma in qualche modo si incrociarono proprio in quel quinquennio che la mostra torinese indaga, restituendo, come racconta il comunicato stampa, "il clima artistico, propositivo, dialogante e provocatorio, di un crocevia spazio-tempora

Il Castello di Miradolo apre il Parco per la bella stagione

Terminata la grande mostra sul Caravaggio e con le sale espositive chiuse al pubblico, il Castello di Miradolo, a San Secondo di Pinerolo (TO), punta sul suo Parco e dal 15 maggio 2016 offre una serie di attività dedicate alla primavera, con particolare attenzione alle famiglie.


Per il 15 maggio, prima domenica di apertura, il programma propone alle ore 12 il passaggio delle Fiat 500 d'epoca per il 5° Raduno Città della Cavalleria. Alle ore 15.30, le famiglie potranno partecipare alla Caccia all'Albero di Investigalbero, che farà scoprire a grandi e bambini gli alberi secolari presenti nel Parco e che terminerà con un grande arazzo della natura, realizzato con la collaborazione di tutti i partecipanti (l'attività costa 5 euro, da aggiungere al prezzo d'ingresso al Parco). Alle ore 16, ci sarà una visita guidata del parco alla scoperta delle bellezze botaniche del giardino (la visita costa 6 euro, da aggiungere al prezzo d'ingresso al parco). Chi vorrà potrà pranzare nel Parco, ritirando in Caffetteria il cesto pic-nic, dalle ore 12; il costo del cesto è 10 euro per gli adulti e 8 euro per i bambini, da aggiungere al costo del biglietto del parco.

La prenotazione per le attività è obbligatoria e va effettuata entro le ore 12 di venerdì 13 maggio al numero di telefono 0121 502761.

Il Parco del Castello di Miradolo è aperto dalle ore 10 alle ore 19, il biglietto d'ingresso costa 5 euro.


Commenti