Tre visite tematiche a Villa della Regina

Tre visite tematiche a Villa della Regina con Federico Fontana, direttore dei lavori di restauro che hanno riportato a nuova vita questa residenza sabauda adagiata sulla collina e con vista invidiabile su Torino. Un'occasione speciale per scoprire come sono stati valorizzati non solo l'edificio, ma anche il parco, i giardini, la vigna, i padiglioni barocchi. L'architetto Fontana, spiega il comunicato stampa, "conduce i visitatori alla scoperta dei giardini e del parco focalizzando l’attenzione sugli aspetti peculiari dell'intero complesso: la composizione e il significato simbolico del Teatro delle acque, che si sviluppa dallo spazio semicircolare del Cortile d'onore, o Esedra, fino al Belvedere Superiore; la destinazione agricola di parte del parco della Villa, analizzandone gli usi originari e attuali attraverso curiosità storiche e botaniche; le trasformazioni del complesso avvenute nel corso dell'Ottocento, dopo l'occupazione francese, per arriva

Una mostra su Pietro Porcinai al Castello di Miradolo, per l'estate 2016

Anteprima gustosa dalla Fondazione Cosso, le cui mostre-evento attirano sempre migliaia di persone al Castello di Miradolo di San Secondo di Pinerolo (TO).

Dal 12 giugno al 30 ottobre 2016 [AGGIORNAMENTO: prorogata al 27 novembre 2016], il Castello ospiterà una mostra dedicata a Pietro Porcinai, uno dei più importanti paesaggisti italiani del Novecento, a trent'anni dalla sua morte. Sarà un altro evento culturale, che porterà al Castello i turisti per tutta l'estate. Pietro Porcinai – Giardino e paesaggio è il titolo della mostra, che, racconta il comunicato stampa della Fondazione Cosso, "traccia un affascinante percorso alla scoperta della figura di Porcinai evocando alcuni temi centrali della sua opera, come il costante confronto con artisti e intellettuali contemporanei, la difesa del paesaggio e degli equilibri biologici dal degrado e dalla distruzione, la ricerca della bellezza nella progettazione". La sua sensibilità per l'ambiente è decisamente attuale, a trent'anni dalla sua scomparsa: "Distruggere la natura significa vivere senza artisti e negare nel mondo la bellezza" amava dire, sottolineando come sensibilità botanica e ambientale siano strettamente legate all'arte.


La mostra presenterà una serie di fotografie di Dario Fusaro, che ha immortalato alcuni dei più bei giardini italiani progettati da Porcinai, dal giardino di Villa I Collazzi a Firenze al parco di Villa Recchi a Portofino, e alcuni disegni dello stesso Porcinai. Ci sarà anche un contributo dell'architetto Paolo Pejrone, con un suo un ritratto di Pietro Porcinai e della sua intensa attività.

Le anticipazioni sembrano promettenti, non resta che aspettare il 12 giugno, data d'apertura di Pietro Porcinai – Giardino e paesaggio.

Le foto da pietroporcinai.it


Commenti