Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Tutto in una notte, maratona fotografica notturna a Torino

Torna Tutto in una notte, la maratona fotografica in notturna organizzata da Phlico, questa volta con la collaborazione di Museo Torino (lo scorso anno era stato protagonista il Parco Dora). Nella notte tra il 18 e il 19 giugno 2016, i partecipanti potranno fotografare architetture e monumenti della città, per "fornire a Museo Torino (www.museotorino.it), immagini da utilizzare sulle loro pubblicazioni". Il tema è segreto e sarà comunicato ai partecipanti, insieme ai 4 sottotemi richiesti, alla partenza della maratona.

L'iscrizione alla maratona potrà essere effettuata entro il 15 giugno 2016 con un'email a info@phlibero.it, in cui si indicano nome e cognome, numero di telefono, indirizzo e-mail e categoria scelta (Singoli o Sezione Famiglie). La quota d'iscrizione è di 20 euro per i soci 2016 di phlibero aps e 25 per tutti gli altri. L'appuntamento è dalle ore 17 alle ore 18.30 del 18 giugno da phlibero (via principessa Clotilde 85), per convalidare le iscrizioni e ricevere istruzioni e temi. I partecipanti, che dovranno essere dotati di proprie macchine fotografiche (reflex, compatta, smartphone, tablet, ecc), riceveranno un cartellino, con l'indicazione del numero ID di partecipazione, una mappa di Torino, con segnato il primo tema e l'appuntamento per la seconda tappa dove riceveranno le indicazioni di tutti i temi, una scheda, con le istruzioni di base e consigli tecnici sull'uso della macchina e del flash in notturna, la liberatoria (da usare in caso di necessità) e il regolamento da firmare e riconsegnare.

Al termine di Tutto in una notte, alle ore 7, i partecipanti avranno tempo fino alle ore 10 per consegnare le loro fotografie, in formato digitale, alla sede di Phlibero o via wetransfer a info@phlibero.it. Saranno dichiarati vincenti i concorrenti "che avranno presentato il miglior progetto fotografico sul tema indicato a inizio maratona e i 4 partecipanti che avranno realizzato le migliori immagini sui 4 sottotemi assegnati".

Tutto in una notte è aperta a tutti i fotografi maggiorenni, professionisti e amatoriali; per la sezione famiglia potranno iscriversi anche i minorenni accompagnati da un genitore che li dovrà seguire per l’intera durata della maratona.

Per tutte le info aggiornate (e i premi previsti per i vincitori), il sito web è www.phlibero.it.


Commenti