Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Il bando Hangar Creatività per i giovani artisti under 35

L'Assessorato alla Cultura Regione Piemonte ha un programma di borse progetto dedicato agli under 35 per favorire la crescita e lo sviluppo del talento in ambito artistico. Si chiama Hangar Creatività e adesso ha lanciato un bando a cui possono partecipare singoli soggetti, compagnie o gruppi informali di età compresa fra i 18 e i 35 anni (nel caso di più persone, almeno il 50%) e sano italiani residenti o domiciliati in Piemonte, siano nativi piemontesi residenti in Italia o all'estero, siano stranieri o apolidi domiciliati in Piemonte.


I progetti presentati dovranno riguardare musica, teatro, danza, circo contemporaneo, video/visual, fotografia, arti plastiche. La fase di accompagnamento avrà una durata massima di 8 mesi. Il sostegno consiste in una borsa-progetto valorizzata in kind (servizi, strutture, risorse umane) e risorse economiche di valore variabile per un massimo di 10.000 euro in relazione alle esigenze interne del progetto stesso; un tutoraggio da parte di figure di comprovata esperienza nazionale e internazionale nell'ambito della disciplina prevalente del progetto, oltre ad altre eventuali richieste di coach tecnici da concordare congiuntamente; occasioni di confronto con critici ed esperti del territorio e partecipazione a work-camp creativi di formazione; la possibilità di inserimento in progetti di mobilità transfrontaliera, nell'ambito di network internazionali e possibile sostegno alla produzione/allestimento/circuitazione da parte dei soggetti aderenti al progetto.

La candidatura, completa di tutta la documentazione richiesta, deve essere obbligatoriamente inviata a partire dal 12 luglio entro e non oltre il 7 novembre 2016 esclusivamente per via telematica, tramite PEC, all'indirizzo di posta elettronica certificata piemontedalvivo@pec.it. Il bando completo è scaricabile dal 12 luglio al sito www.hangarpiemonte.it. Per maggiori informazioni l'email è info@hangarpiemonte.it.


Commenti