Le cupole della chiesa di San Lorenzo e della Moschea di Córdoba, misteri di archi e luce

La chiesa di San Lorenzo custodisce una delle cupole più belle di Torino, la più bella, si potrebbe definire, insieme alla "sorella", la cupola della Cappella della Sindone, non a caso dello stesso architetto, Guarino Guarini. Di lei si sa tutto o quasi da un punto di vista statico, sono meno chiare le influenze culturali, che ispirarono il frate teatino: cosa gli ispirò l'idea di una cupola formata da otto archi intersecantisi, a formare una stella a otto punte e un ottagono su cui impostare la lanterna? Le influenze culturali sono una delle parti più interessanti dell'architettura, che non si limita a metterci un tetto sulla testa, ma è prodotto di idee, tradizioni, contaminazioni e racconta anche il modo di vivere e di pensare, i valori di una società.  La cupola della chiesa di San Lorenzo a Torino (sin), la cupola sul mihrab delal Mezquita di  Córdoba (des) entrambe le foto, da Wikipedia Una delle ispirazioni più chiare di San Lorenzo è la cupola della maqsura

World Beer: la Festa della Birra Artigianale al Parco Dora

Inizierà il 9, e proseguirà fino a domenica 11 settembre 2016, World Beer, la Festa della Birra Artigianale, organizzata dall'Agenzia To Business e da Buongiorno Italia al Parco Dora. Per tre giorni 50 birrifici artigianali presenteranno oltre 200 birre, con un contorno di intrattenimento e di street food che da tempo caratterizza gli eventi di To Business.

Festa della Birra Artigianale Parco Dora

Ci saranno birrifici italiani e stranieri, che permetteranno di conoscere così un'ampia selezione delle birre più amate nel mondo: "Dalla classica Ale alla profumata Berliner Weisse, dalla rinfrescante Bière Blanche alla birra light a quella scura, dalla Brown Ale alla Bitter Stout. Dalle ricette più tradizionali a quelle più innovative, come la birra per celiaci, fino ai 7 volte campioni del mondo, provenienti dal centro Italia. Tra le brewery artigianali presenti: Birrificio Alba, Birrificio Artigianale Collesi, Birra Laval, Zaher beer, Birrificio Konrad, Birrificio Malastrana, Birrificio Abbà, Birrificio Caulier, Birrificio Valsusa, Birrificio Aleghe" informa il comunicato stampa.

E accanto alle birre, lo street food, con 50 cucine a cielo aperto, tra stand e truck food: non mancheranno le specialità regionali, come, per esempio, panzerotti, gnocco fritto, arrosticini, arancini, olive ascolane, cassatina siciliana; e si potranno anche provare piatti della cucina etnica, come sushi di strada, churritos, empanadas, asado, specialità peruviane e vietnamite, per un singolare giro intorno al mondo sotto il capannone del Parco.

Un altro elemento fondamentale di questa tre giorni è la musica. Tutte le sere, dalle ore 18 fino a mezzanotte, si alterneranno gruppi musicali, dj e contest. Il 9 settembre ci sarà ua festa dance anni 90, con Datura e Paps'n'Skar; il 10 settembre sarà il turno delle band locali, quindi di Monster Junior, il deejay iù giovane del mondo (ha 11 anni!), e, per chiudere la serata, Albertino di Radio Deejay; l'11 settembre, dalle ore 16 alle 18 saliranno sul palco i giovani musicisti emergenti partecipanti al contest canoro europeo Yes We Sing, giunto alla sua 5° edizione e aperto a cantautori, autori, interpreti di brani inediti e di cover e compositori; la serata proseguirà poi con m2o e con Leandro Da Silva Dj insieme ad ASCO.

World Beer non dimentica i terremotati: all'ingresso del Parco Dora troverete due gazebo, per la raccolta di generi di prima necessità e materiali per la scuola, che saranno portati direttamente dagli Alpini nelle aree colpite dal terremoto del 24 agosto. Gli orari di apertura sono: 9 settembre ore 18-00, 10 e 11 settembre ore 12-00; l'ingresso alla manifestazione è gratuito. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulla pagina Facebook dell'evento.


Commenti