I Voucher Vacanze del Piemonte, dormi 3 paghi una notte, fino alla primavera 2022

Dato il successo dell'iniziativa e tutte le volte che la Regione Piemonte l'ha prolungata, chissà che non sia un nuovo modello per il turismo, in attesa di un ritorno alla normalità, si spera per il 2022. Tornano i Voucher Vacanze della Regione Piemonte, grazie ai quali si dormono 3 notti e se ne paga solo una nelle strutture aderenti (alberghi, residence, B&B, agriturismi, affittacamere, ecc ecc) e si pagano i servizi turistici a metà prezzo. I voucher possono essere prenotati entro il 31 dicembre 2021 e utilizzati entro il 30 giugno 2022. Il loro funzionamento è semplice, ma cambia in base alle ATL sotto le quali si trova la località prescelta: se volete soggiornare nelle Langhe, dovete controllare quali sono i passi da seguire per prenotare i voucher nelle Langhe, idem se pensate alle dolci colline del Canavese, alle valli alpine del Cuneese, ai laghi del Piemonte settentrionale. Per identificare le ATL, c'è www.visitpiemonte.com , che ha l'elenco dei Consorzi

Nella Notte degli Archivi, alla scoperta di un patrimonio sconosciuto

Gli archivi storici costituiscono un patrimonio inestimabile per la nostra storia e la nostra cultura. Il 16 settembre 2016, ci sarà a Torino la prima Notte degli Archivi in Italia, un viaggio nella memoria storica di istituzioni pubbliche e private, per scoprire questa ricchezza sconosciuta. La proposta è resa originale dall'associazione tra archivi e letteratura: in ogni sede di archivio, infatti, ci sarà uno scrittore che accoglierà il pubblico e gli racconterà le caratteristiche e le peculiarità dei documenti lì conservati.


A collegare i vari Archivi vi saranno anche due tram storici, che si muoveranno nel centro cittadino, con capolinea in piazza Castello e fermate in via Sant'Ottavio, un piazza Statuto in via Monti di Pietà e ai Giardini Reali. I due tram ospiteranno mostre fotografiche con materiale dell'Archivio GTT, mentre gli scrittori Gusi Marchetta ed Enrico Pandiani incontreranno il pubblico e dialogheranno con i rappresentanti dell'Associazione Torinese Tram Storici.

La Notte degli Archivi inizierà alle ore 19 all'Archivio Storico Garnier Valletti dell'Accademia di Agricoltura, dove l'attrice e drammaturga Valentina Diana aspetterà il pubblico.

Il programma seguirà alle ore 19.30 con Piergiorgio Odifreddi  che condurrà la serata all'Archivio Storico dell'Accademia delle Scienze; alle ore 19.30, 20.30 e 21.30 toccherà al giornalista Luca Ferrua, che racconterà l'Archivio Storico dela Compagnia di San Paolo, conservato alla Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura. E poi, alle ore 20.30 e 22 Giuseppe Culicchia racconterà l'Archivio Storico della Reale Mutua, mentre all'Archivio di Stato di Torino ci sarà Alessandro Perissinotto dalle ore 21.15 e Michela Murgia aspetterà il pubblico all'Archivio Storico e Museo Italgas alle ore 21.30.

La chiusura della Notte è prevista alle ore 22, all'Archivio Storico della Città di Torino, con Fabio Genovesi: è uno degli archivi comunali più importanti d'Italia e d'Europa e copre quasi mille anni di storia cittadina, dal Comune Medievale che fu Torino fino a oggi; ci sarà anche un incontro sui documenti acquisiti dall'Archivio Storico Lavazza e sarà ancora la Lavazza a offrire un coffee break.&

Il programma completo, con tutti gli archivi aperti e i giornalisti e scrittori presenti è, in pdf, su www.lanottedegliarchivi.it.


Commenti