Tre visite tematiche a Villa della Regina

Tre visite tematiche a Villa della Regina con Federico Fontana, direttore dei lavori di restauro che hanno riportato a nuova vita questa residenza sabauda adagiata sulla collina e con vista invidiabile su Torino. Un'occasione speciale per scoprire come sono stati valorizzati non solo l'edificio, ma anche il parco, i giardini, la vigna, i padiglioni barocchi. L'architetto Fontana, spiega il comunicato stampa, "conduce i visitatori alla scoperta dei giardini e del parco focalizzando l’attenzione sugli aspetti peculiari dell'intero complesso: la composizione e il significato simbolico del Teatro delle acque, che si sviluppa dallo spazio semicircolare del Cortile d'onore, o Esedra, fino al Belvedere Superiore; la destinazione agricola di parte del parco della Villa, analizzandone gli usi originari e attuali attraverso curiosità storiche e botaniche; le trasformazioni del complesso avvenute nel corso dell'Ottocento, dopo l'occupazione francese, per arriva

Nella Notte degli Archivi, alla scoperta di un patrimonio sconosciuto

Gli archivi storici costituiscono un patrimonio inestimabile per la nostra storia e la nostra cultura. Il 16 settembre 2016, ci sarà a Torino la prima Notte degli Archivi in Italia, un viaggio nella memoria storica di istituzioni pubbliche e private, per scoprire questa ricchezza sconosciuta. La proposta è resa originale dall'associazione tra archivi e letteratura: in ogni sede di archivio, infatti, ci sarà uno scrittore che accoglierà il pubblico e gli racconterà le caratteristiche e le peculiarità dei documenti lì conservati.


A collegare i vari Archivi vi saranno anche due tram storici, che si muoveranno nel centro cittadino, con capolinea in piazza Castello e fermate in via Sant'Ottavio, un piazza Statuto in via Monti di Pietà e ai Giardini Reali. I due tram ospiteranno mostre fotografiche con materiale dell'Archivio GTT, mentre gli scrittori Gusi Marchetta ed Enrico Pandiani incontreranno il pubblico e dialogheranno con i rappresentanti dell'Associazione Torinese Tram Storici.

La Notte degli Archivi inizierà alle ore 19 all'Archivio Storico Garnier Valletti dell'Accademia di Agricoltura, dove l'attrice e drammaturga Valentina Diana aspetterà il pubblico.

Il programma seguirà alle ore 19.30 con Piergiorgio Odifreddi  che condurrà la serata all'Archivio Storico dell'Accademia delle Scienze; alle ore 19.30, 20.30 e 21.30 toccherà al giornalista Luca Ferrua, che racconterà l'Archivio Storico dela Compagnia di San Paolo, conservato alla Fondazione 1563 per l'Arte e la Cultura. E poi, alle ore 20.30 e 22 Giuseppe Culicchia racconterà l'Archivio Storico della Reale Mutua, mentre all'Archivio di Stato di Torino ci sarà Alessandro Perissinotto dalle ore 21.15 e Michela Murgia aspetterà il pubblico all'Archivio Storico e Museo Italgas alle ore 21.30.

La chiusura della Notte è prevista alle ore 22, all'Archivio Storico della Città di Torino, con Fabio Genovesi: è uno degli archivi comunali più importanti d'Italia e d'Europa e copre quasi mille anni di storia cittadina, dal Comune Medievale che fu Torino fino a oggi; ci sarà anche un incontro sui documenti acquisiti dall'Archivio Storico Lavazza e sarà ancora la Lavazza a offrire un coffee break.&

Il programma completo, con tutti gli archivi aperti e i giornalisti e scrittori presenti è, in pdf, su www.lanottedegliarchivi.it.


Commenti