Parigi era viva, che bella mostra al Museo Accorsi-Ometto!

Al Museo Accorsi-Ometto, che si visita sempre meno di quanto si dovrebbe, ha appena aperto una mostra che è una delle belle sorprese dell'autunno torinese. Si intitola Parigi era viva  e offre un bel percorso nella pittura di Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi ovvero degli Italiens de Paris , che tra il 1928 e il 1933 hanno indicato la direzione della pittura italiana del Novecento. Curioso pensare che sia stata Parigi a cambiare il destino della pittura italiana novecentesca, ma cosa non ha fatto e quali influenze non ha esercitato la capitale francese nella prima parte del XX secolo sulla cultura europea? I sette italiani erano arrivati a Parigi in tempi diversi, ma in qualche modo si incrociarono proprio in quel quinquennio che la mostra torinese indaga, restituendo, come racconta il comunicato stampa, "il clima artistico, propositivo, dialogante e provocatorio, di un crocevia spazio-tempora

A Terra Madre Salone del Gusto anche le eccellenze dell'artigianato piemontese

Dal 22 al 26 settembre 2016, Terra Madre Salone del Gusto offrirà una nuova formula: non più chiuso nel Lingotto Fiere, ma aperto alla città. Il grande mercato al Parco del Valentino, i Laboratori distribuiti tra Eataly, Palazzo Reale, Teatro Carignano e gli incontri tra Circolo dei Lettori e altre realtà cittadine. Come si usa a Torino, una kermesse così importante viene accompagnata da numerosi eventi collaterali. Di Enjoy San Salvario, che movimenterà il quartiere intorno al Parco del Valentino per tutta la durata del Salone del Gusto, si è già parlato.


Oggi vi segnalo una proposta della Regione Piemonte, che nei giorni di Terra Madre Salone del Gusto promuove le vie dell'artigianato del nostro territorio. Pianura, montagne, colline, laghi e fiumi fanno sì che il Piemonte abbia una grande varietà di produzione e di eccellenze e in tempi di passione per il food, per l'handmade, per l'artigianato, è giusto valorizzarli e farli conoscere. Per questo la Regione ha realizzato una serie di itinerari turistici, pensati per presentare le eccellenze del nostro artigianato; un artigianato certificato e qualificato, che usa materiali provenienti dal territorio, e che, dunque, è una certezza per gli acquirenti.

Nella Sala Stampa della Regione Piemonte, in piazza Castello 165, verranno presentate le Eccellenze del Basso Piemonte (22 settembre 2016, ore 15), i tour nel Novarese (24 settembre 2016, ore 10.30), le Eccellenze del Torinese (24 settembre 2016, ore 15) e la Via delle Essenze Reali (25 settembre 2016, ore 15), con incontri, degustazioni, materiale informativo. Una bella occasione per conoscere il territorio che ci circonda, le sue eccellenze eno-gastronomiche e preparare i weekend d'autunno, alla loro scoperta.


Commenti