Quando si andava in spiaggia sul Po

Mentre arriva l'autunno, queste fotografie che arrivano dal passato, per raccontare quando i fiumi di Torino erano balneabili e chi non poteva raggiungere la Liguria e le spiagge approfittava delle rive del Po, della Stura e del Sangone (lungo la Dora sorgevano le industrie ed era per questo meno ambito; per questa stessa ragione, i bagni erano a monte della città, da Moncalieri fino all'altezza delle attuali Molinette, e non a valle, dove venivano versati nel fiume gli scarichi della città e delle sue industrie). Lungo il Po sorgevano veri e propri stabilimenti balneari, con ombrellini, sdraio e, nei casi di maggior lusso, con piscina propria, oltre alle acque del fiume. I bagni più belli, i Bagni Lido Savoia e i Bagni Diana, si trovavano sulla riva destra del Po, all'altezza, più o meno di Italia 61, ma sull'altro lato; avevano alle spalle la collina e in lontananza, guadando verso nord, la guglia della Mole Antonelliana (davanti la macchia verde che ci sarebbe

La 3° Fiera del Parco di Stupinigi: degustazioni, giochi e cultura

Il 9 ottobre 2016 la 3° Fiera del Parco di Stupinigi mescolerà la Storia con le piccole storie e mostrerà come la Palazzina di Caccia e il suo territorio erano e sono un tutt'uno, appartenenti l'una all'altro. Un evento tutto da vivere anche per le prospettive insolite che regalerà: viale Torino, il lungo asse che da Torino porta fino alla Palazzina sarà chiuso al traffico, sarà dunque possibile ammirare finalmente senza fretta, così come lo facevano i sovrani e i loro ospiti, il magnifico lavoro prospettico di Filippo Juvarra, con la Palazzina e il suo cervo, che mano a mano si avvicinano allo sguardo.


Dalle ore 9, lungo il viale e i poderi che lo affiancano ci sarà un Mercato dell'antiquario minore e di Campagna amica, con i prodotti del territorio. Alle ore 10 arriverà in Palazzina Napoleone Bonaparte a cavallo, per una rievocazione storica a cura dell'associazione Le Vie del Tempo; all'interno della Palazzina, per tutta la giornata, sarà possibile vedere i quadri viventi, che illustrano la vita della Corte Imperiale, quando Napoleone fu ospite nelle sale juvarriane.

Ci saranno poi presentazioni delle sperimentazioni svolte nel Parco di Stupinigi, che illustreranno Qualità e caratteristiche agronomiche di frumenti teneri moderni, tradizionali e loro miscele, coltivati sperimentalmente nel Parco di Stupinigi, esibizioni di twirling, giri sui pony di Horse House di Candiolo, i falchi della Falconeria del Vento, il trenino per le visite al Parco Naturale. E, per valorizzare la ricchezza del territorio che circonda la Residenza Sabauda, alle ore 12 sarà aperto lo stand gastronomico di Stupinigi è... con Polenta con cinghiale del Parco e altre prelibatezze, a cura dell'Associazione Parco di Stupinigi. Ancora, per scoprire il valore delle filiere a km 0, alle ore 15 ci sarà un laboratorio per bambini, a cura di Lievi-To Mani in Pasta, con la Farina di Stupinigi e la pasta madre di Panacea (costo 5 euro per bambino, iscrizioni a corsi.lievito@gmail.com).

Una giornata davvero speciale, per scoprire la ricchezza della periferia torinese, all'ombra di una delle residenze aristocratiche più belle d'Europa.


Commenti