Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Natale con i fiocchi 2016: le novità e le proposte

La nuova Amministrazione cittadina, guidata dal sindaco Chiara Appendino, ha cambiato la gestione del Natale con i fiocchi, il programma di eventi per le festività di fine anno, e ha lanciato un bando per affidare l'intera organizzazione a un solo ente. Il vincitore è la Confederazione Artigiani di Torino e Provincia (CAT). Quale la proposta? Il comunicato stampa diffuso da Palazzo di Città lo racconta così: "Sono previsti mercatini legati alla tradizione natalizia, cori e concerti, eventi multiculturali e intrattenimenti sportivi in tutti i quartieri, con una distribuzione pressoché capillare. Borgo Dora ospiterà il mercatino di Natale, com'è tradizione, al cortile del Maglio, in piazza Borgo Dora e nel parcheggio antistante, mentre mercatini tematici saranno organizzati nelle piazze Statuto, Santa Rita, nelle vie Buozzi e Amendola e in corso Marconi. Piste di pattinaggio su ghiaccio, oltre a casette natalizie, in piazza Carlo Alberto e al Parco Dora.

Sotto il profilo dell'offerta culturale sono in programma concerti di musica sacra all'interno delle chiese di Santa Rita, di Santa Famiglia di Nazareth (in viale dei Mughetti), nella parrocchia di San Giovanni Maria Vianney (in via Giulio Gianelli), nella basilica del Santo Volto, in via Valdellatorre e nella chiesa di San Lorenzo (in via Palazzo di Città angolo piazza Castello).

Cori natalizi saranno intonati al Giardino Cavallotti (strada Altessano angolo corso Toscana), in piazza Carlo Alberto, presso il Giardino Nenni in corso Tazzoli e poi in corso Marconi e in piazza Statuto.

Saranno 33 i momenti dedicati ai più piccoli: con marching-band, spettacoli di magia, lettura di favole, animazione teatrale, burattini, laboratori ludici e scrittura di lettere a Babbo Natale. Tra i luoghi dedicati ai bambini le piazze Risorgimento, Carlo Alberto, Santa Rita, Solferino, Montale, Dante Livio Bianco, Abba, i parchi Ruffini, Paradiso in viale Vittime della Shoah e alla Tesoriera. Intrattenimenti anche in prossimità del Palaghiaccio in corso Tazzoli, in piazzale Duca d'Aosta, nei parchi del Valentino, della Pellerina, in via Roma, in via dei Pioppi, in corso Marconi, in via Livorno, in via Plava angolo corso Unione Sovietica, in corso Corsica, nel giardino Madre Teresa di Calcutta, nel cortile del Maglio e lungo la Spina Reale.

Inoltre sono in programma iniziative dedicate alla multiculturalità in piazza Crispi, al Parco Peccei e negli spazi ex Incet, allo Spazio 211 e in circoli culturali. Per lo sport i torinesi saranno coinvolti in manifestazioni legate a regate sul Po, in corse di Babbi Natale e in una maratona delle Befane. E' infine in calendario una sfida di hockey tra Babbi Natale e Befane sulla pista del ghiaccio di piazza Carlo Alberto".

Il programma sembra intenso e variegato, attento a tutto il territorio cittadino. Torneremo a parlarne non appena saranno noti i dettagli.


Commenti