La notte che verrà, installazione itinerante di luci e suoni per la rinascita della Dora

Un'installazione di luci e suoni che il 28 luglio 2021 dalle ore 22 percorrerà entrambe le rive della Dora, dal Campus Einaudi al Parco Dora, per celebrare il via a 19 progetti che cambieranno il volto ai quartieri che vi si affacciano, migliorando la qualità della vita dei residenti. La notte che verrà , questo il suo nome, " trasporterà, cullata dal fiume, le voci, le lingue e le storie narrate dagli abitanti dei quartieri lungo il suo corso" spiega il comunicato stampa "I ponti di luce, trasportati da veicoli 100% elettrici, si muoveranno lungo gli argini del fiume e andranno a valorizzare, grazie al disegno luminoso, i luoghi simbolo dei quartieri. Sarà una coreografia in movimento che toccherà i ponti Carpanini, Livorno e Washington; che visiterà il Parco Dora, la Biblioteca Italo Calvino, il Campus e Borgo Dora, tutti luoghi simbolo di inclusività e condivisione. Ponti di luce tra le persone che condividono uno spazio sia reale, sia interiore. Al termine del pe

Diwali, la Festa delle Luci indiana torna al Borgo Medievale

Diwali è una delle feste più popolari dell'India: è la Festa delle Luci e il suo nome deriva dal sanscrito deepavali, che unisce deepa, luce, con avali, riga; la fila di piccole luci, che vengono accese nelle case per questa festa, rappresenta una sorta di vittoria della luce sulle tenebre, e, più metaforicamente, del bene sul male.

Al Borgo Medievale, questa bella festa indiana tornerà il 6 novembre 2016, a suggellare il legame della città con la sua comunità indiana e con chi alla cultura del subcontinente asiatico si ispira. Per un'intera giornata le vie e le sale del Borgo offriranno workshop e dimostrazioni, esposizioni e laboratori, fino alla grande festa finale.

Questo il programma:

ore 10.30
Benvenuto e inaugurazione
ore 11.00-17.00
Punti ristoro e Esposizione di artigianato indiano e libri
ore 11.00-17.00
Momenti di vita quotidiana indiana: La creazione del Rangoli, Il Mehendi, Rituali legati alla festa di Divali, Biblioteca per un giorno...
ore 11.00-11.30
Pratica di Yoga e meditazione a cura delle scuole di Yoga
Salone San Giorgio
ore 11.30-12.00
Workshop di canto "Io sono Suono" a cura di Ciro Buttari
Salone San Giorgio
ore 12.00-12.30
Alla scoperta della danza indiana "Danzare con le mani e con gli occhi…" a cura delle scuole di danza indiana
Salone San Giorgio
ore 12.30-13.00
Laboratorio aperto a tutti di tabla e sillabazione ritmica a cura di Kamod Raj Palampuri
Salone San Giorgio
ore 13.00-14.00
Presentazione dei progetti di solidarietà a cura delle ONLUS: Assefa, Jarom, Nari, Orient@amenti, Turning Point, Yatra
Palco
ore 13.00-14.00
Conferenza sull'Ayurveda a cura di Rita Bordon e Maria Cristina Minniti
Sala Ozegna
ore 14.00- 15.00
Dimostrazione di massaggio ayurvedico a cura di Ayurvedarmonia e Daiva Jyoti
Sala Bussoleno
ore 14.00
Puja induista a cura dell'Unione Induista Italiana
Salone San Giorgio
ore 15.00-17.00
Alla scoperta dell'arte indiana, attività gratuite per bambini dai 5 agli 11 anni a cura dei Servizi Educativi del MAO Museo dʼArte Orientale
Cortile del Melograno
ore 15.00
Conferenza di Alberto Pelissero sul tema del Mito del frullamento dell'oceano di latte – In collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici - Università di Torino
Palco
ore 16.00
La tradizione del vestire in India a cura di Welcome India e Gruppo Danza Pancalieri Anita Rani
Palco
ore 16.30
Premiazione del Concorso fotografico popolare: Preghiere di Luce, dall'India e dal Mondo.
Palco
ore 17.00
Rituale della luce: offerta di canti, intenzioni positive e lanterne. Creazione di un'installazione luminosa attorno alla grande quercia del Borgo
Cortile Melograno
ore 18.00
Conclusione della Festa con musica devozionale a cura di Dj Aery


Commenti