Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Cosa fare a Capodanno a Torino, tra cenoni, musica ed eventi

Cosa fare a Torino nel weekend di Capodanno? Iniziamo subito dall'essenziale: il 2017 si aspetta in piazza San Carlo, dove sul palcoscenico si alterneranno Planet Funk e il loro rock-electrodance-psichedelico, e i torinesi Niagara, VictorKwality, Mangaboo, Ensi e Krakatoa dj set friends, sotto l'egida di Samuel Romano, frontman dei Subsonica.

C'è un altro posto in cui vale la pena aspettare il 2017: la Reggia di Venaria Reale, che quest'anno ha organizzato un grande veglione dalle atmosfere molto eleganti (il dress code chiede infatti eleganza con accessori rossi); Capodanno in Reggia prevede musica dal vivo e dj set in Galleria dalle ore 20, il brindisi di mezzanotte e poi ancora musica, dalle 00.30 del 1° gennaio; ci sono varie formule di ingresso e alcune sono già esaurite: sono ancora disponibili le formule Buffet (80,99 euro) e Last Call Buffet (100,99 euro), con ingresso alle ore 20 e buffet che comprende Budino Tartrà con salsa di acciughe, Lingua al verde e nocciole, Carpaccio di manzo con rucola e grana, Insalata di asparagi, rucola e ravanelli, Frutta esotica, Vitello tonnato alla vecchia maniera, Carpaccio di carciofi e gamberi con cous cous di pesce, Insalata russa con pollo e capperi, Tagliolini a crudo di zucchine,emulsione di basilico, Riso venere al salto con verdure, seppie e gamberi, Ravioli di carne con crema di funghi e olio al tartufo, Cotechino in crosta con lenticchie, Panettone, Pandoro; il Ticket Party, che prevede l'ingresso dalle ore 22.30, 1 drink a scelta e un bicchiere di bollicine per il brindisi per chi entra prima di mezzanotte, propone il biglietto Party (50,99 euro) e il Last Call Party (60,99 euro). Tutte le info per l'acquisto online su www.weezevent.com.

Arte, musica e cena è la formula scelta dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e dal suo Ristorante, Spazio 7; dalle 19.00 alle 21.00, si potrà visitare la mostra Unemployment, prima mostra personale in Italia di Josh Kline e si potrà consumare l'aperitivo; dalle ore 21, il cenone curato dallo chef Alessandro Mecca dello Spazio 7 propone Polentina e gamberi, Capasanta, topinambur e Lemongrass, Insalata di coniglio e melograno, Risotto con scampetti e carciofi, Rigatoni con zucchine menta e pecorino, Guancia di vitello con patate e spinaci, Torta di nocciole, pere e cioccolato, con brindisi di mezzanotte; e, arrivato il 2017, sarà la volta dei cocktail del Bartender Antonio Masi, di musica e divertimento; il prezzo della serata, mostra, aperitivo, cena e dopocena, 150 euro a persona; info silverclasseventi@gmail.com.

E se amate il circo e lo spettacolo, l'appuntamento è in piazza d'Armi, nel villaggio del Sogno del Natale, dove l'attesa del 2017 inizierà con la giocoleria e il teatro di strada, alle ore 15; alle ore 21 lo spettacolo circense Born to be circus, in cui il Circo Zoé incontro il quintetto Dona Flor, alle ore 22 Bandaradan in concerto e, infine, a pochi minuti dal 2017, il countdown sarà a cura di Bandaradan e degli artisti del Circo Zoè. Ancora magia e talento: alla Casa del Teatro Ragazzi e Giovani di Torino di corso Galileo Ferraris 266, WOW! Tra Magia e Varietà offrirà 90 minuti di illusionismo con Luca Bono, uno dei più apprezzati artisti della nuova magia; a Capodanno gli spettacoli saranno alle ore 17 e alle ore 21 (alla stessa ora, il 30 dicembre, gli ultimi spettacoli del 2016); il biglietto costa 18 euro, ridotto 12 euro (Under 12, Soci Circolo Amici della Magia, Abbonati CTReG); info e acquisti su www.casateatroragazzi.it.

Musei aperti con orari straordinari tra il 31 dicembre e il 1° gennaio. Il Museo del Cinema (via Montebello 20) sarà aperto il 31 dicembre dalle ore 9 alle 19 e il 1° gennaio dalle ore 15 alle 20; sarà possibile anche salire sulla Cupola della Mole con visite guidate senza prenotazione: il 31 alle ore 12 e alle ore 16.30 e il 1° gennaio alle ore 16.30; dal Museo ricordano anche che sono gli ultimi giorni per visitare la mostra Gus van Sant. Icone, aperta fino al 9 gennaio 2016. Ultimi giorni anche nel vicino Museo Accorsi (via Po 55), per visitare la Tavola di Natale: nella Sala da Pranzo del Museo potrete ammirare una bella tavola, con vicino tavolo di servizio, magnificamente preparati con preziosi servizi di porcellana e posate ottocentesche, per celebrare le feste di fine anno (il Museo Accorsi sarà chiuso il 31 dicembre 2016 e aperto il 1° gennaio dalle ore 14 alle ore 19, con apertura straordinaria anche il 2 gennaio, dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 14 alle 19). Palazzo Madama (piazza Castello), MAO (via San Domenico 11), GAM (via Magenta 31) e Borgo Medievale saranno aperti dalle ore 10 alle ore 14 il 31 dicembre e il 1° gennaio apriranno dalle ore 14. I Musei Reali (Palazzo Reale, Armeria Reale, Museo d'Antichità, Galleria Sabauda) saranno aperti dalle ore 10 alle ore 14 il 31 dicembre, mentre il 1° gennaio apriranno dalle ore 11 alle 19; il 1° gennaio, prima domenica del mese, l'ingresso ai Musei Reali sarà gratuito.  Il 1° gennaio 2017 ci saranno aperture straordinarie in alcuni dei Palazzi e Musei appartenenti al Polo Museale del Piemonte, a Torino: Palazzo Carignano (via Accademia delle Scienze 5) sarà aperto dalle ore 11 alle 19, Villa della Regina (Strada Comunale Santa Margherita 79) dalle ore 11 alle 18; essendo prima domenica del mese, l'ingresso sarà gratuito.


Molte le mostre aperte durante il weekend di Capodanno. A Palazzo Chiablese (piazzetta Reale) c'è Toulouse-Lautrec - La Belle Epoque sarà aperta il 31 dicembre dalle ore 9-.30 alle 17.30 e il 1° gennaio dalle ore 12.30 alle 19.30; tra le varie mostre dei vicini Musei Reali, non perdete la magnifica Le meraviglie del mondo - Le collezioni di Carlo Emanuele I di Savoia (l'orario di apertura è quello già segnalato per i Musei Reali, il 1° gennaio il biglietto per la sola mostra costa 10 euro, mentre l'ngresso ai Musei è gratuito); al Museo Nazionale dell'Automobile (corso Unità d'Italia 41), Giugiaro e il suo percorso, bella retrospettiva dedicata al designer italiano (apertura a San Silvestro ore 10-14 e a Capodanno ore 14-19) alla Fondazione Merz, in via Limone 24, c'è Wael Shawky. Al Araba Al Madfuna; lo stesso artista egiziano è protagonista della personale al Castello di Rivoli. Al Museo Accorsi (via Po 55), chiuso il 31 dicembre e aperto nel pomeriggio di Capodanno, la mostra Carlo Pittara e la Scuola di Rivara; alla Pinacoteca Agnelli, in via Nizza 230, Riflessioni. Rosemarie Trockel e le collezioni torinesi (orario di apertura: 31 dicembre 
ore 10-15, 1° gennaio ore 15-19). Palazzo Madama potrete visitare le mostre Emanuele d'Azeglio, il Collezionismo come passioneTerra! I segreti della porcellanaLo scrigno del CardinaleWords and stars. Al MAO (via San Domenico 11),  La grande onda a largo di Kanagawa, di Katsuschika Hokusai, sarà esposta fino al 1° gennaio 2017. Alla GAM (via Magenta 31), La passione secondo Carol RamaDalle bombe al Museo: 1942-1959Protoballa. La Torino del giovane BallaMichelangelo Pistoletto e Renato Ferraro.

Fuori città, sarà regolarmente aperto, dalle ore 9 alle 19 (e con ingresso gratuito a Capodanno!), anche il Castello di Racconigi (CN), con il suo grande Parco decorato con un suggestivo percorso di luci e di suoni, tutto da scoprire, a piedi o in carrozza fino alla Dacia Russa, dove si potrà consumare un tè o uno spuntino; fino all'8 gennaio, il Castello propone in mostra anche un elegante scrigno ricoperto di lamine d'avorio con madreperla policroma, statuine d'avorio e medaglioni appartenuto alla regina Margherita e donatole dalla Città di Milano. Il giorno di Capodanno, il Polo Museale del Piemonte, a cui il Castello appartiene, aprirà straordinariamente anche il Castello di Agliè (TO), dalle ore 11 alle 19, l'Abbazia di Fruttuaria (ore 15-17) e l'Abbazia di Vezzolano (ore 10-16.30); anche nel caso di questi monumenti, essendo prima domenica del mese, l'ingresso sarà gratuito.


Commenti