Parigi era viva, che bella mostra al Museo Accorsi-Ometto!

Al Museo Accorsi-Ometto, che si visita sempre meno di quanto si dovrebbe, ha appena aperto una mostra che è una delle belle sorprese dell'autunno torinese. Si intitola Parigi era viva  e offre un bel percorso nella pittura di Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi ovvero degli Italiens de Paris , che tra il 1928 e il 1933 hanno indicato la direzione della pittura italiana del Novecento. Curioso pensare che sia stata Parigi a cambiare il destino della pittura italiana novecentesca, ma cosa non ha fatto e quali influenze non ha esercitato la capitale francese nella prima parte del XX secolo sulla cultura europea? I sette italiani erano arrivati a Parigi in tempi diversi, ma in qualche modo si incrociarono proprio in quel quinquennio che la mostra torinese indaga, restituendo, come racconta il comunicato stampa, "il clima artistico, propositivo, dialogante e provocatorio, di un crocevia spazio-tempora

Le figure dei sogni, prima mostra italiana per il teatro di figura orientale, al MAO

Al Museo di Arte Orientale di Torino è appena stata inaugurata una mostra fascinosissima, Le figure dei sogni - Marionette, burattini, ombre nel teatro orientale. È la prima mostra italiana dedicata interamente al teatro di figura orientale e conta su 400 oggetti prestati da Augusto Grilli, uno dei maestri torinesi delle marionette (se volete saperne di più sulle attività della sua compagnia, il link è www.marionettegrilli.com).


La mostra offre una panoramica molto ampia, per scoprire le ombre, le figure, le marionette nelle principali culture asiatiche, dalla cinese alla giavanese, dalla indiana alla vietnamita. Per chi non ha idea di cosa sia il teatro di figura, è una mostra davvero esaustiva, che offre molti spunti di conoscenza e di approfondimento; marionette e teatro d'ombra non sono uno spettacolo riservato soprattutto ai bambini, come succede da noi, in Italia, ma sono presenti in eventi importanti, come possono essere i matrimoni o le feste, siano laiche o religiose, e furono molto apprezzate anche alla Corte Imperiale cinese e alla Corte dei Maharaja indiani.

Le figure dei sogni non si limita a mostrare queste straordinarie figure e a ricostruire alcuni teatrini orientali, ma li rende vivi in documentari e video e, soprattutto, nei numerosi appuntamenti, incontri e laboratori che il MAO ha organizzato nel periodo di apertura di questa bella mostra.

Le figure dei sogni è aperta al MAO, in via San Domenico 11, fino al 19 febbraio 2017; l'orario di apertura è mar-ven ore 10-18, sab-dom ore 11-19; il biglietto d'ingresso, che comprende anche la visita alle collezioni permanenti, costa 10 euro, ridotto 8 euro, gratuito per gli under 18 e per i possessori della tessera Abbonamento Musei.

Il calendario degli appuntamenti organizzati per questa mostra è il seguente:

10 dicembre 2016, ore 16
Visita guidata alla mostra
a cura del Theatrum Sabaudiae

18 dicembre 2016, ore 16
All'ombra dei sogni
Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO

28 dicembre 2016, ore 16 e ore 17
Il Gonfiatore di palloncini
Spettacolo a cura dell'AGST
La della storia di questo spettacolo è assai originale perché vede quali protagonisti sia la marionetta, sia il suo marionettista, in una trama che rientra sia nella tradizione cinese, sia in quella italiana.

6 gennaio 2017, ore 16 e ore 17
Giocare con la luce
Incontro/Laboratorio per grandi e piccini a cura di A.G.S.T.
Durante l'incontro verranno illustrate le potenzialità delle ombre e della luce e la possibilità di realizzare giochi creativi e divertenti con l'utilizzo di semplici ombre.

8 gennaio 2017, ore 16
Visita guidata alla mostra

15 gennaio 2017, ore 16
All'ombra dei sogni
Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO

22 gennaio, ore 16, ore 17 e ore 18
La trasformazione
Spettacolo a cura di AGST
Una marionetta dall'aspetto grottesco inizia una danza, si avvicina ad alcuni giovani che la scacciano mentre solo uno di loro inizierà a ballare con lei e…poi tutto cambierà!

28 gennaio 2017, dalle ore 16
Spettacolo ombre cinesi
Spettacolo a cura di Mario Raso
In occasione del capodanno cinese, uno spettacolo di ombre fatte con le mani, ombre che il grande pubblico conosce come 'cinesi'

5 febbraio 2017, ore 16
Che sagome!
Attività per famiglie a cura dei Servizi Educativi del MAO

12 febbraio 2017, ore 16
Visita guidata alla mostra.

12 febbraio 2017, ore 17
Spettacolo Múa Rôi Nu'óc
Documentario dedicato al teatro delle marionette acquatiche del Vietnam

19 febbraio 2017, ore 16, ore 17 e ore 18
Il bevitore
Spettacolo a cura di AGST
Una marionetta si avvicina al tavolo, prende una brocca e versa il vino nel calice, poi prende il calice e beve, queste alcune semplici sequenze che racchiudono una serie di tecnicismi che verranno raccontati e mostrati al pubblico presente.

Informazioni e prenotazioni per le attività per famiglie e laboratori, tel 011 4436927/8; gli spettacoli costano 3/5 euro (spettacolo più mostra 6 euro), ingresso fino esaurimento posti disponibili; le attività per famiglie e bambini costano 7 euro per i bambini e 3 euro per l'adulto che li accompagna; i laboratori costano 7 euro; la prenotazione è consigliata. Lo spettacolo in occasione del capodanno cinese, con la proiezione del documentario, è a ingresso gratuito fino posti disponibili. Le visite guidate costano 4 euro, più il biglietto della mostra; prenotazione consigliata al numero di telefono 011 5211788.


Commenti