Il Bagna Cauda Day, in oltre cento ristoranti, non solo piemontesi

Saranno due i fine settimana autunnali dedicati a uno dei piatti piemontesi tipici della stagione, la bagna cauda. Il 26-27-28 novembre e il 3-4-5 dicembre 2021, oltre cento ristoranti, non solo piemontesi, parteciperanno al Bagna Cauda Day, ma le prenotazioni apriranno il 24 ottobre, quando sul sito www.bagnacaudaday.it saranno pubblicate le liste dei locali partecipanti, con relative schede. Non cambia la formula, che ha fatto la fortuna dell'evento, organizzato dall'Associazione Culturale Astigiani. La bagna cauda potrà essere proposta in varie versioni, contraddistinte da un semaforo: Come dio comanda (rosso), eretica (giallo) o atea senz'aglio (verde). Previsto anche il Finale in gloria con tartufo. Il vino è proposto al prezzo di 12 euro a bottiglia, grazie all’accordo con quattro importanti case vinicole astigiane leader della Barbera: Bava di Cocconato, Braida di Rocchetta Tanaro, Cascina Castlet di Costigliole e Coppo di Canelli. Prezzo di riferimento del piatto

Tre escursioni nella Strada del Gran Paradiso, a dicembre

Siamo nella parte settentrionale di quella che era la Provincia di Torino e adesso è la Città Metropolitana di Torino. Qui, la Strada del Gran Paradiso unisce i Comuni di Alpette, Feletto, Locana, Ribordone, Rivarolo Canavese, Sparone e Valperga, per un progetto che intende raccontare questo bel territorio anche nei mesi invernali. Le Valli del Canavese sono composte da cittadine che hanno lunghe tradizioni culturali ed enogastronomiche, sono a pochi passi da Torino ed è un peccato non conoscere la bellezza dei loro paesaggi e i sapori dei loro prodotti. Per questo a dicembre sono stati preparati tre itinerari con partenza con bus navetta da Torino, per scoprire in giornata fascino e cultura della Strada del Gran Paradiso.


Il primo itinerario, l'8 dicembre 2017, è stato chiamato Locana, l'energia del Natale. Si partirà da Torino Porta Susa alle ore 8.30, alle ore 10 si arriverà a Rosone per una visita guidata alla centrale idroelettrica IREN, si pranzerà a Locana, con prodotti tipici del territorio, si visiterà la borgata Chironio, con i suoi presepi, quindi una passeggiata nel centro storico e visita al centro del Parco Nazionale Gran Paradiso, con la mostra degli antichi e nuovi mestieri Spaciafornel nell'ex chiesa di San Francesco. A partire dalle 15,30 al Vecchio Mulino animazioni e giochi per bambini con una guida del Parco, per la costruzione addobbi albero di Natale con materiali riciclati. Alle 17 accensione dell'albero di Natale nella piazza comunale e merenda con panettone e cioccolata calda. Il ritorno a Torino è previsto per le 19 circa. Il tour costa 15 euro a persona, che comprendono bus, guida, pranzo e visite. Info e prenotazioni entro il 5 dicembre all'Ufficio del Turismo di Ivrea, telefono 0125-618131; e-mail info.ivrea@turismotorino.org.

Il 10 dicembre, sarà volta di Alpette, stelle e luci di Natale. Il bus navetta partirà da Torino Porta Susa alle ore 14.30, per arrivare alle 15 nella cittadina canavese alle ore 15.30, quando inizierà la visita guidata all'Ecomuseo del Rame, Lavoro e Resistenza, e la mostra sulla Prima Guerra Mondiale Fede e Valore dell'Esercito Italiano. Alle ore 17.30, con Stelle di Natale, ci saranno osservazioni al Planetario Astronomico, a cura di APA. Alle ore 19.30, cena tipica al ristorante Spazio Gran Paradiso ad Alpette. Alle ore 21.30, Festa della luce, candelata per le vie e la piazza del paese con concerto di musiche per arpa e vin brulé a cura di Musrai - La Neve dell’Ammiraglio. Il ritorno a Torino è previsto per le ore 23.30-24 circa. Costo di partecipazione 17 euro, compresi bus, guida, cena e visite. Info e prenotazioni entro il 7 dicembre all'Ufficio del Turismo di Ivrea, telefono 0125-618131; e-mail info.ivrea@turismotorino.org.

Il terzo itinerario, infine, porterà a Rivarolo e Valperga, il 18 dicembre, per scoprire un Natale d'Arte. Si partirà con il bus navetta da Porta Susa, per arrivare a Rivarolo Canavese e visitare la chiesa di San Francesco, con il ciclo di affreschi, la Natività dello Spanzotti e le tele barocche. Ci sarà poi una passeggiata sull'Allea di corso Torino per ammirare le Casette di Natale. Alle ore 11 visita guidata alla chiesa di San Giacomo e successiva visita alla Fiera Natalizia in piazza Massoglia, con pranzo alla Trattoria Mezzaluna a Rivarolo Canavese. Nel pomeriggio, a Valperga, visita al campanile della chiesa della Santissima Trinità e all'esposizione L'inconsueto volo della ceramista Maria Teresa Rosa, quindi visita guidata alla chiesa della Santissima Trinità, alla Pinacoteca del pittore Felice Barucco e alla Chiesa di San Giorgio con il magnifico ciclo di affreschi. Il ritorno a Torino è previsto per le 18.30-19 circa. Il prezzo è 17 euro a persona. Informazioni e prenotazioni entro il 14 dicembre all'Ufficio del Turismo di Ivrea, telefono 0125-618131; e-mail info.ivrea@turismotorino.org.


Commenti