Il Giardino dell'Antico Egitto, che sarà una serra dal 2024, al Museo Egizio

Un nuovo spazio verde nel cuore di Torino da non perdere di vista, stavolta in uno dei suoi cortili più frequentati, quello del Museo Egizio. Il Cortile Aperto: Flora dell'antico Egitto è un giardino aperto gratuitamente nello spazio che porta verso la biglietteria, ed è il primo passo della trasformazione dell'intera corte, in vista delle celebrazioni per il bicentenario del Museo, nel 2024. Il cortile interno "del seicentesco palazzo del Collegio dei Nobili, che verrà coperta da una cupola in acciaio e vetro, al di sotto della quale ci sarà un giardino egizio permanente, di cui ora viene inaugurata una prima parte" anticipa il comunicato stampa. Tra le piante selezionate, "il loto azzurro, con i suoi fiori che si schiudono all'alba per poi richiudersi al tramonto, simbolo di rinascita e rigenerazione e non può mancare il papiro, che originariamente cresceva in fitte paludi lungo il Nilo o lungo il suo delta ed era la pianta araldica del Basso Egitto&qu

Donne e potere, da Rosa Luxemburg a Lady D, al Circolo dei Lettori

Donne & Potere, destini contrapposti o complementari? è un bel ciclo di incontri che si terrà al Circolo dei Lettori (via Bogino 9) per quattro lunedì, dal 23 gennaio al 13 febbraio 2017, alle ore 18. A ogni incontro, curato da Riccardo Rossotto, si parlerà di due donne, che magari sono complementari o che invece sono molto distanti e magari contrapposte, per origine e cultura; tutte hanno segnato l'immaginario collettivo, contribuendo a costruire l'immagine della donna, e la sua stessa evoluzione, nel corso del Novecento. Ecco il calendario degli incontri:

23 gennaio 2017
Rosa Luxemburg e Anna Kuliscioff
La rivoluzionaria tedesca e quella italiana

30 gennaio 2017
Rachele Mussolini e Claretta Petacci
La moglie ufficiale e la compagna segreta

6 febbraio 2017
Maria José di Savoia e Nilde Iotti
L'ultima Regina e la Presidente della Camera

13 febbraio 2017
Margaret Thatcher e Diana Spencer
La Lady di Ferro e la Principessa del Popolo


Commenti