Le nuove infrastrutture di Torino, con il PNRR: treni, metropolitana, tram

La Stampa ha pubblicato ieri un articolo molto interessante sulle infrastrutture che i finanziamenti del PNRR potrebbero portare a Torino. Dalla linea 2 della metropolitana al Servizio Ferroviario Metropolitano, ai trasporti pubblici di superficie, Torino potrebbe fare davvero un bel salto avanti, proponendo a cittadini e turisti una rete di collegamenti di livello finalmente europeo e contemporaneo. Il dossier presentato dalla Città al Governo prevede non solo la realizzazione della linea 2 della Metropolitana, da Rebaudengo a Orbassano, passando, attraverso il trincerone di via Gottardo, per Vanchiglia, centro storico e Politecnico, ma anche, scrive Maurizio Tropeano, "l'ammodernamento della rete su cui viaggiano i treni del servizio ferroviario metropolitano". In particolare, verranno realizzate le fermate San Paolo, Ferriera Buttigliera, S. Luigi Orbassano e Grugliasco Le Gru e verranno completate le stazioni Dora, sotterranea, e Zappata (per queste ultime due, Trope

Il Premio Mario Tosi: giovani designer per il sito del Museo Egizio

Essendo totalmente convinta del dovere di pagare il lavoro creativo e certamente non con la visibilità, ma con denaro, non posso non segnalare il Premio Mario Tosi per la comunicazione dell'antico, voluto dall'Associazione Amici e Collaboratori del Museo Egizio, Gli Scarabei, per riconoscere il lavoro del giovani web designer e laureati in discipline legate al design e alla comunicazione.


Il premio, intitolato al famoso egittologo, morto nel 2014, mette a disposizione una borsa di 5000 euro per quattro mesi, durante i quali il candidato vincitore collaborerà con il team del Museo Egizio incaricato di realizzare il sito web istituzionale. "Oggi, il dialogo tra civiltà antiche e società contemporanea necessita di una sempre maggiore interazione tra discipline scientifiche, archeologiche e nuove tecnologie per l'individuazione di un linguaggio contemporaneo che, per essere efficace, non può non avvalersi di esperienze e strumenti provenienti da altre discipline come il web design, la comunicazione e le digital humanities" spiega il comunicato stampa.

Le candidature vanno presentate entro le ore 12 del 20 febbraio 2017, il bando è nel sito www.acme-museoegizio.it. Il premio viene realizzato con la collaborazione della Fondazione Museo delle Antichità Egizie, del Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino e dell'Istituto d'Arte Applicata e Design di Torino.


Commenti