Nei Giardini Reali di Torino, riaperti al pubblico

I Giardini Reali hanno riaperto al pubblico e a Torino è subito uno degli eventi culturali dell'anno. È la prima volta, da quando è iniziata la riorganizzazione di Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità in una sola realtà museale, che ne sapesse leggere le identità specifiche all'interno di un unico complesso, ovvero i Musei Reali, che i Giardini possono essere visitati nella loro completezza. Si tratta del lato dei Giardini da viale dei Partigiani verso ovest, verso la Manica Nuova, che ospita oggi la Galleria Sabauda (il "peccato originale" che impedisce una visita a tutto il complesso e di leggere l' unicum che è stato è proprio la costruzione di viale dei Partigiani, che taglia in due i Giardini, ma pazienza, la stratificazione storica è anche questo). Già aperti al pubblico il Giardino Ducale, che fu voluto dal duca Emanuele Filiberto, e il Boschetto, in questi giorni è tornato visitabile anche il Giardino di Levante, che

Il Turin Palace Hotel, il miglior albergo italiano per Tripadvisor

Il 2017 è iniziato con tante belle notizie per la Torino turistica e il Travelers' Choice Hotel Awards, assegnato dagli utenti della più celebre piattaforma del turismo internazionale, al Turin Palace Hotel come miglior albergo italiano è l'ultima della serie (in ordine cronologico). Oltre a essere il migliore in Italia, l'Hotel di via Sacchi è anche il terzo miglior albergo del mondo, dopo l'Aria Hotel di Budapest, in Ungheria, e il Mandapa i Ubud, in Indonesia.


E perché il Turin Palace è il miglior albergo italiano? Per curosità sono andata a spulciare le recensioni degli utenti di Tripadvisor, che stabiliscono il successo di una struttura d'accoglienza e sono la croce e la delizia di ogni direttore d'albergo. Le recensioni per l'hotel torinese sono quasi sempre entusiastiche e le valutazioni raramente scendono sotto i 5 punti su 5. L'ultima recensione, di ieri, recita: "La struttura complessiva dell'albergo è eccellente; ottima l'accoglienza, l'arredamento, la pulizia delle camere e l'intero contesto. Ci siamo trovati completamente a nostro agio e pienamente soddisfatti di un Hotel che, tra gli altri pregia si trova proprio di fronte alla stazione di Porta Nuova"; una settimana fa, a Torino per un weekend, hanno lasciato questa recensione: "Tutto perfetto, staff competente e camera eccezionale e con tutti i confort. Colazione abbondante, tantissima scelta. Posizione ottima, appena fuori dalla stazione di porta nuova. Da provare, altamente consigliato". Il tono è quasi sempre questo, soddisfatto ed entusiasta.


Per l'albergo torinese, che ha riaperto i battenti poco più di un anno fa (Rotta su Torino era stato alla presentazione alla stampa) è davvero un bel successo. Per Reale Mutua, che ha voluto fortemente la sua riapertura, dopo aver investito nella ristrutturazione, è una scommessa vinta, come lo è per la famiglia Marzot, a cui è stata affidata la gestione: è arrivata a Torino da Milano, dove è proprietaria dell'Hotel Spadari, e ha trovato la formula per adattare le proprie proposte alle esigenze dei turisti e dei businessmen della città.

Il Turin Palace si trova in via Sacchi 8, a un lato della Stazione di Porta Nuova e a pochi passi dal centro cittadino; occupa un edificio ottocentesco, ristrutturato per adattare i servizi offerti al XXI secolo, le 128 stanze sono finemente arredate, con wifi gratuito; a disposizione dei clienti ci sono anche una spa, un ristorante, guidato dallo chef Stefano Sforza e aperto anche al pubblico, una sala lettura, sale conferenze. Ci sono piccoli gioielli architettonici recuperati come la scala ottocentesca che porta ai piani superiori. C'è soprattutto, la gentilezza del personale e la sua capacità di accoglienza, che è stata sottolineata dagli utenti di Tripadvisor e che è chiara anche nella reazione dell'Hotel: "3° miglior hotel nel mondo, 2° in Europa e 1° in Italia secondo TripAdvisor. Un ringraziamento speciale va a tutti i nostri clienti, a Reale Immobili per gli importanti investimenti e a tutti coloro che ogni giorno lavorano con tanto impegno assieme a noi, rendendo possibile la rinascita di un grande albergo con una straordinaria storia di ospitalità" ha scritto nella sua pagina di Facebook.


Commenti