Tre visite tematiche a Villa della Regina

Tre visite tematiche a Villa della Regina con Federico Fontana, direttore dei lavori di restauro che hanno riportato a nuova vita questa residenza sabauda adagiata sulla collina e con vista invidiabile su Torino. Un'occasione speciale per scoprire come sono stati valorizzati non solo l'edificio, ma anche il parco, i giardini, la vigna, i padiglioni barocchi. L'architetto Fontana, spiega il comunicato stampa, "conduce i visitatori alla scoperta dei giardini e del parco focalizzando l’attenzione sugli aspetti peculiari dell'intero complesso: la composizione e il significato simbolico del Teatro delle acque, che si sviluppa dallo spazio semicircolare del Cortile d'onore, o Esedra, fino al Belvedere Superiore; la destinazione agricola di parte del parco della Villa, analizzandone gli usi originari e attuali attraverso curiosità storiche e botaniche; le trasformazioni del complesso avvenute nel corso dell'Ottocento, dopo l'occupazione francese, per arriva

Matera 2019 presenta la sua avventura al Circolo dei Lettori

La #primaveratorinese, che ci sta avvicinando al Salone del Libro (18-22 maggio 2017, Lingotto Fiere), porta in città una delle più belle sfide che l'Italia meridionale sta affrontando. Nel 2014, Matera ha vinto la competizione con altre cinque città italiane (Cagliari, Lecce, Perugia, Ravenna, Siena ) ed è stata proclamata Capitale Europea della Cultura 2019.


È la prima volta che una città del profondo Sud arriva a un simile riconoscimento, nonostante il nostro Meridione abbia una storia millenaria, un fascino paesaggistico ineguagliato e una delle più belle luci d'Europa. E questo riconoscimento è andato alla Città dei Sassi, una delle più antiche del mondo, con le sue grotte e le sue abitazioni scavate nella roccia, con la sua bellezza che ha sedotto il cinema e la tv: il film più famoso rimane il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini, ma in queste settimane in tv impazza Sorelle, la fiction con Anna Valle e Giorgio Marchesi che ha proprio in Matera una delle ragioni del suo successo.

Per diventare Capitale Europea della Cultura, Matera ha svolto un lavoro di preparazione straordinario, puntando su cultura e tecnologie, gioventù e tradizioni, in un "mix di progettualità, forza d'animo, coinvolgimento dei cittadini, buona governance e un po' di follia".

Il 18 aprile 2017, alle ore 18.30, #primaveratorinese proporrà Il caso Matera al Circolo dei Lettori (via Bogino 9). All'incontro interverranno Paolo Verri, il direttore di Matera 2019 (sì c'è un po' di Torino in quest'avventura lucana), con Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e Turismo della Regione Piemonte, Nicola Lagioia, direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino, e con i giornalisti Gabriele Ferraris e Gian Luca Favetto.


Commenti