Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Per un pugno di corti: il bando di concorso per la prima edizione

Per un pugno di corti è un festival cinematografico organizzato da Per un pugno di ascolti, programma che va in onda ogni giovedì sera, alle ore 21, sulla torinese radiobandalarga.it. Si svolgerà a luglio nel Bar Sociale di via Baltea 3, in Barriera di Milano, e in questi giorni invita i videomakers di qualunque età, purché maggiorenni, a inviare un cortometraggio della durata massima di 15 minuti entro il 25 giugno 2017.


Il tema scelto dagli organizzatori è L'ascolto. "È bene sottolineare che la traccia può essere concepita in tutte le sue possibili accezioni. Vi chiediamo quindi di andare a esplorare con il vostro progetto multimediale tutte quelle situazioni in cui l'ascoltare diventa necessario, utile, piacevole o persino deleterio. La giuria del festival sarà composta da un cospicuo numero di esperti cinematografici, sceneggiatori, accademici e cinefili, attivi nel mondo della cinematografia e della narrazione visiva e letteraria da tanti anni" spiega il comunicato stampa. Il cortometraggio dev'essere stato realizzato non prima del 1° gennaio 2015.

Tutti i cortometraggi selezionati saranno proiettati a luglio, con modalità e tempi che verranno resi noti entro il 25 giugno 2017, nel Bar Sociale di via Baltea 3. Il vincitore verrà proclamato entro il mese di luglio e vincerà 500 euro. Ma, attenzione, il premio intende essere un sostegno dell'attività artistico-culturale del regista, dunque verrà consegnato se c'è una previsione di spesa per viaggi di studio, nuovi progetti, ecc ecc.

L'iscrizione al Festival e l'invio del corto possono essere effettuate solo per via digitale, secondo le modalità che trovate descritte a questo link.


Commenti