Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Un concerto per studiare, dopo il terremoto di Amatrice

Questa è una bella storia italiana, che non parla solo di musica, ma anche di determinazione e di dignità. Tutto inizia il 24 agosto 2016, ad Amatrice, quando il terremoto si porta via, tra le centinaia di vittime, anche i genitori, la sorella e la fidanzata di Claudio Leonetti, 22enne studente di chitarra classica al Conservatorio Alfredo Casella di L'Aquila. Con una simile tragedia sulle spalle, Claudio avrebbe potuto perdersi e invedce ha trovato forza e volontà nella musica e nella sua passione per la chitarra.

Dal 2013, Leonetti fa parte del Trio Concorde, formato con i compagni di studi Mattia Molina e Valerio Fischione: il repertorio del trio è costituito soprattutto da musiche sudamericane, firmate da autori come Jorge Cardoso o Jesus Guridi; nei suoi tre anni di vita, si è esibito in varie città dell'Italia Centrale, comprese Roma, L'Aquila, Terni, Perugia, Rieti, spingendosi fino a Bologna e a Imola. Dopo il terremoto, Claudio ha perso tutto, la casa e la famiglia, così la fotografa torinese Sonia Busè ha iniziato a organizzare vari eventi in suo favore, riuscendo a raccogliere 21mila euro, per permettergli di proseguire gli studi.

Anche Torino parteciperà a questa gara di solidarietà, il 4 maggio alle ore 21: il Trio Concorde si esibirà alle Officine Creative Cecchi Point, in via Antonio Cecchi 17; il prezzo del biglietto partirà da 15 euro, si potranno versare anche cifre superiori, sapendo che l'intero incasso sarà devoluto a Claudio, affinché possa terminare il Conservatorio. Se potete, siateci.


Commenti