Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Sentieri e Pensieri, cultura d'agosto in Val Vigezzo

Sotto l'egida del Salone Internazionale del Libro di Torino e con la direzione artistica di Bruno Gambarotta, torna a Santa Maria Maggiore (VB) Sentieri e Pensieri, che, dal 19 al 25 agosto 2017 porta numerose e prestigiose personalità della letteratura, della cultura, dello sport e dello spettacolo per interviste, incontri presentazioni di libri.


A ds Santa Maria Maggiore (foto di Flavio Minoletti), a sin un incontro di Sentieri e Parole

Gli appuntamenti sono tutti a ingresso gratuito, in piazza Risorgimento o al Teatro Comunale. Il calendario delle presentazioni dei libri propone Cristina Carboni con Il giardino dei fiori segreti, in dialogo con a giornalista Alessia Liparoti, e, alle ore 21, Giuseppe Culicchia con un reading del suo Essere Nanni Moretti (20 agosto), Benito Mazzi con La banda del lupo e, alle ore 21, Alessandro Barbaglia con un reading di La locanda dell'ultima solitudine e accompagnamento musicale dell'Orchestrina della Locanda dell'Ultima Solitudine (21 agosto), Darwin Pastorin con Lettere a un giovane calciatore e Paolo Viberti con I dannati del pedale (22 agosto), Andrea Vitali con A cantare fu il cane, in dialogo con il direttore artistico di Sentieri e Pensieri Bruno Gambarotta, e, alle ore 21, Oscar Farinetti con Ricordiamoci il futuro, in dialogo con la giornalista Monica Viani (23 agosto), Masali Pas Bagdadi con Il tempo della solitudine e, alle ore 21, Domenico Quirico con Ombre dal fondo (24 agosto), Mauro Corona e Luigi Maieron con il loro Quasi niente, e, alle ore 20.45, nel Teatro Comunale, a chiudere quest'edizione della manifestazione, Luca Mercalli e Raffaele Marini dialogano sul tema Micro e Macro: dai microclimi del Lago Maggiore e della Val Grande al clima del pianeta (25 agosto).

Durante Sentieri e Pensieri, ci sarà un bookshop in piazza Risorgimento, gestito dall'Associazione Libriamoci di editori e librai del Verbano Cusio Ossola. Sarà inoltre aperta la mostra Donna dalla testa ai piedi: il mondo femminile nella cultura vigezzina, tutta dedicata "alla ritrattistica femminile, uno dei due filoni figurativi nei quali la pittura vigezzina si è meglio espressa" (orario di apertura 10-12 e 16.30-19, ingresso 2 euro, ridotto 1 euro per over 65 e giovani).

L'inaugurazione di Sentieri e Pensieri, alle ore 17 del 19 agosto, sarà un incontro con Raimondo Caliari, che racconterà di carta e dei supporti della scrittura, ideati per la nostra necessità di comunicare; la serata sarà conclusa dal concerto jazz del Tiziana Coco Trio, nel Teatro Comunale di Santa Maria Maggiore, con inizio alle ore 21.

Tutte le info su www.santamariamaggiore.info/sentieri.


Commenti