Clara Caroli: La casa dei cuori sospesi, leggerezza e ironia per storie della Torino contemporanea

Ho letto La casa dei cuori sospesi di Clara Caroli (La Corte Editore) poche settimane fa, al mare, e me ne sono innamorata. Si svolge a Torino ed è la principale ragione per cui mi ha incuriosito, poi mi ha intrigato la trama, che racconta una storia corale, ricca di incastri e di sorprese, con al centro Romina e Stella, amiche che gestiscono insieme la libreria Non è una pizza (e la nascita di questa libreria ha lati esilaranti, oltre a essere una dichiarazione d'amore ai libri) e sono coinquiline in una casa sulla collina di Moncalieri, che fa venire voglia di viverci per qualche tempo. Tutt'intorno a loro, storie, personaggi, anche animali, che mano a mano si incastrano come in un puzzle divertente e leggero, che si legge d'un fiato sotto l'ombrellone e mantiene alta la curiosità fino alla fine, con momenti di comicità, di riflessione e di sorpresa. Essendomi innamorata della storia, della città che racconta e dello stile, è stato inevitabile contattare Clara Carol

Un settembre di vini e vendemmia da Eataly

Eataly celebra settembre, il mese del vino, con numerosi eventi. Se in questi giorni siete già passati davanti al piazzale che la divide dal Lingotto, avrete visto che l'Or-TO è stato sostituito dal Vigne-TO, ben 55 cassoni riempiti con il terriccio OrtoXmille dello sponsor tecnico del progetto, Harpo, con le loro viti dell'azienda agricola ArteGiardini di Villarbasse (TO), che si arrampicano su pali e portali, dando alla piazza un aspetto inedito e sorprendente.


Il Vigne-TO di Eataly fotografato da Emiliano Gallo (sin) e Federico Cardamone (ds)

Sempre con il coordnamento di OrtiAlti, anche Vigne-TO è stato per molti giorni punto d'incontro e ha mostrato ai residenti e ai passanti la stagionalità dei prodotti della terra, con momenti di pubblica partecipazione. Il clou sarà il 24 settembre 2017, con una vera e propria vendemmia, aperta alle famiglie. I bambini e i loro genitori saranno i veri protagonisti della giornata, che inizierà alle ore 10 con la pigiatura dell'uva: adulti e piccini pigeranno l'uva nel tino, così come vogliono le tradizioni della vendemmia! Alle ore 15, in Aula 2, ci sarà un laboratorio, Un acino tira l'altro, con maestre e cuochi di Eataly, che insegneranno a realizzare una torta decorata con gli acini, mentre fino alle ore 18, Il Parco Didattico di Le Colline di Giuca porterà tra le viti del piazzale tanti giochi legati alla produzione del vino.

La Festa della Vendemmia, in realtà, occuperà tutto il weekend di Eataly: il 22 e 23 settembre, infatti, a partire dalle ore 18, nei Ristorantini saranno protagonisti i migliori Barolo e le migliori Bollicine italiane e francesi, con abbinamenti con taglieri di formaggi ( 10 caprini e 10 ovini da 1 euro al pezzo) e di salumi (Jamón iberico, 10 euro, Prosciutto Crudo San Daniele 8 euro, Prosciutto crudo di Parma, 8 euro, piattino misto 13 euro) e con un calice di vino a partire da 5 euro.


Commenti