Nei Giardini Reali di Torino, riaperti al pubblico

I Giardini Reali sono stati recentemente riaperti al pubblico e a Torino è stato subito uno degli eventi culturali dell'anno. È la prima volta, da quando è iniziata la riorganizzazione di Palazzo Reale, Armeria Reale, Galleria Sabauda e Museo d'Antichità in una sola realtà museale, che ne sapesse leggere le identità specifiche all'interno di un unico complesso, ovvero i Musei Reali, che i Giardini possono essere visitati nella loro completezza. Si tratta del lato dei Giardini da viale dei Partigiani verso ovest, verso la Manica Nuova, che ospita oggi la Galleria Sabauda (il "peccato originale" che impedisce una visita a tutto il complesso e di leggere l' unicum che è stato è proprio la costruzione di viale dei Partigiani, che taglia in due i Giardini, ma pazienza, la stratificazione storica è anche questo). Già aperti al pubblico il Giardino Ducale, che fu voluto dal duca Emanuele Filiberto, e il Boschetto, in questi giorni è tornato visitabile anche il

Da Artissima in poi, cosa fare nel novembre delle Arti Contemporanee

Novembre, mese dell'arte contemporanea, inizia il 27 ottobre 2017, oggi, con l'inaugurazione di Luci d'Artista. Poi è tutta una continua girandola di mostre ed eventi, che coinvolge piccole e grandi gallerie d'arte, location inaspettate e originali: è la Torino Contemporary Art! Sto ricevendo tanti comunicati stampa e stare dietro a tutto quello che Torino sta preparando è davvero complicato. Andiamo con ordine e iniziamo da ciò che è causa di tutto quest'attivismo novembrino d'arte contemporanea: Artissima!

Dal 3 al 5 novembre 2017, all'Oval – Lingotto Fiere, Artissima porterà a Torino 206 gallerie d'arte provenienti da 31 Paesi; tra le novità, la nuova sezione, Disegni, che sostiene il nuovo collezionismo, è curata da Luis Silva e João Mourão, direttori della Kunsthalle Lissabon di Lisbona, e presenterà il lavoro di 26 artisti, rappresentati da altrettante gallerie (10 italiane e 26 straniere). Tutte le info su Artissima, sul suo sito web, www.artissima.it (orario 12-20; ingresso 15 euro, ridotto 10 euro per 12-18 anni, over 65, possessori tessera Abbonamento Musei, Torino + Piemonte Card).

Nelle stesse giornate di Artissima, un nuovo appuntamento, FLAT – Fiera Libro Arte Torino, che, a Palazzo Cisterna, in via Maria Vittoria 12, propone la valorizzazione dell'editoria d'arte contemporanea: cataloghi di mostre, monografie, saggi, libri d'artista, magazines, edizioni rare, trovano il proprio posto, accompagnati da un ricco programma di eventi culturali e di mostre. Il sito web è www.flatartbookfair.com (orario 3-4 novembre ore 12-23, 5 novembre ore 10-18; biglietto unico d'ingresso 5euro).

The Others Art/Fair torna nell'ex ospedale Maria Adelaide, in lungo Dora Firenze 87, dal 2 al 5 novembre 2017, proponendosi come luogo d'incontro tra mercato e innovazione culturale; il sito web è l'orario d'apertura è 2 novembre ore 20-1, 3-4 novembre ore 17-1, 5 novembre ore 11-20; ingresso 7 euro, ridotto 5 euro per universitari, tessere Torino+Piemonte Card. Paratissima cambia invece sede e, dal 1° al 5 novembre 2017 debutta alla Caserma La Marmora di via Asti 22, con il tema Superstition e ben 500 artisti presenti: non mancano le ragioni, neanche quest'anno per fare un salto in questa fiera sempre sorprendente. Il sito web per saperne di più è www.paratissima.it; orario: 1 novembre 15-25, 2-3 novembre 15-24, 4 novembre 12-24, 5 novembre 10-22; ingresso 5 euro, abbonamento 5 giorni 10 euro, gratuito under 18.

Dal 2 al 5 novembre 2017, da non perdere per gli appassionati d'arte anche Flashback 2017, manifestazione dedicata all'arte antica e moderna e quest'anno ispirata al romanzo fantascientifico In senso inverso di Philip K. Dick, in cui il tempo ha iniziato a scorrere al contrario (la sede è il Palaisozaki, in Piazza d'Armi, il sito web è www.flashback.to.it; orario di apertura: 11-20; ingresso 10 euro, ridotto 8 euro, ridotissimo 5 euro per Abbonamento Torino Musei, Abbonamento Musei Lombardia Milano, Torino + Piemonte Contemporary Card), e Dama, che, a Palazzo Saluzzo Paesana, in via Bligny 2, propone un progetto indipendente e collaborativo tra gallerie d'arte emergenti internazionali (orario 1 novembre 18-22, 2-3 novembre 12-19, 4 novembre 12-23, 5 novembre 12-17; ingresso libero; sito web www.d-a-m-a.com/). Di nuovo al Lingotto Fiere, nel Padiglione 5, dal 3 al 5 novembre, ci sarà Operae Indipendent Design Fair, che da otto anni propone un punto di vista originale sul design contemporaneo, indipendente e internazionale, con due sezioni, dedicate a Designer e Gallerie di design; il sito web è www.operae.biz (orario: 11-20; ingresso 7 euro, ridotto 5 euro, gratuito per under 18, architetti, possessori delle tessere Torino+Piemonte Contemporary Card, abbonamento Musei Torino Piemonte, abbonamento Musei Lombardia Milano).

L'inizio del mese dell'arte contemporanea vede entrare di scena anche le OGR Torino, finalmente protagoniste della scena torinese: il 3 novembre verrà inaugurato Come una falena alla fiamma - Like a moth to a flame, un grande progetto espositivo, firmato da Tom Eccles, Mark Rappolt e Liam Gillick, realizzato da OGR Torino e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e concepito intorno a un nucleo di opere conservate in alcuni dei più importanti Musei torinesi: il Museo Egizio, Palazzo Madama, il MAO, la GAM e il Castello di Rivoli che saranno esposte tra OGR e Fondazione Sandretto. Info su www.ogrtorino.it.

Da non dimenticare che dal 3 al 5 novembre una navetta, la Free Art Shuttle, permetterà di spostarsi gratuitamente tra le maggiori fiere e i musei d'arte contemporanea; due i percorsi, con  partenza ogni 30 minuti dal capolinea, davanti al Lingotto Fiere, dalle ore 11 alle ore 18: il percorso 1 comprende Artissima, Operae, PAV Parco Arte Vivente, Flashback, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Fondazione Merz, OGR Officine Grandi Riparazioni, GAM; il percorso 2 tocca Artissima, Operae, Palazzo Madama, FLAT Fiera Libro Arte Torino, Camera, Paratissima, The Others, MEF Museo Ettore Fico.

Il 4 novembre 2017, infine, la Notte delle Arti Contemporanee, con l'apertura straordinaria di Musei e Gallerie d'Arte completa il quadro di questa pirotecnica settimana di arte contemporanea.

Vi segnalo ancora alcune mostre e personali, che hanno appena aperto o apriranno nei giorni d Artissima; alla galleria d'arte Febo e Dafne di via della Rocca 17, il 4 novembre alle ore 18 ci sarà l'inaugurazione della mostra retrospettiva dedicata a Tina Sgrò -Spazio Luce (aperta fino al 6 gennaio 2018, orario mar-sab 10.30-13 e 15.30-19.30, ingresso libero).

Nello Spazio Ersel di piazza Solferino 11 apre oggi, e fino al 24 novembre 2017, Nella natura selvaggia, con una quindicina di foto di David Yarrow, uno dei più prestigiosi fotografi di animali e natura selvaggia, scattate durante i suoi viaggi in Africa, Corea del Nord e Parco di Yellowstone (orario lun-ven 10-18, ingresso libero).

Creativity Oggetti
, in via Carlo Alberto 40/f, è l'ultima tappa di Cube-Compressi, una mostra sui lavori di 24 artisti sul tema del cubo: "Nella sua forma perfetta, nella sua apparente semplicità, nel cubo c'è uno spazio infinito di racconto" (aperta fino al 25 novembre 2017, orario lun 15.30-19.30 e mar-sab ore 10-13.30 e 15.30-19.30.

When Textile Meets Animals, nello Show Room dell'Opificio di Torino, in via Martiri della Libertà 42, rimarrà aperta da oggi al 5 novembre 2017 per mostrare il rapporto tra le nuance dei raffinati tessuti dell'azienda torinese, leader nella produzione di tessuti ad alta gamma made in Italy, e il piumaggio di alcuni degli uccelli più emblematici e amati del pianeta (orario: 10-18, tutti i giorni, chiuso 29 ottobre e 1 novembre, ingresso gratuito)

Il quadro completo di tutti gli eventi di Torino Contemporary Art è su www.contemporarytorinopiemonte.it/


Commenti