Parigi era viva, che bella mostra al Museo Accorsi-Ometto!

Al Museo Accorsi-Ometto, che si visita sempre meno di quanto si dovrebbe, ha appena aperto una mostra che è una delle belle sorprese dell'autunno torinese. Si intitola Parigi era viva  e offre un bel percorso nella pittura di Giorgio de Chirico, Alberto Savinio, Massimo Campigli, Filippo de Pisis, René Paresce, Gino Severini, Mario Tozzi ovvero degli Italiens de Paris , che tra il 1928 e il 1933 hanno indicato la direzione della pittura italiana del Novecento. Curioso pensare che sia stata Parigi a cambiare il destino della pittura italiana novecentesca, ma cosa non ha fatto e quali influenze non ha esercitato la capitale francese nella prima parte del XX secolo sulla cultura europea? I sette italiani erano arrivati a Parigi in tempi diversi, ma in qualche modo si incrociarono proprio in quel quinquennio che la mostra torinese indaga, restituendo, come racconta il comunicato stampa, "il clima artistico, propositivo, dialogante e provocatorio, di un crocevia spazio-tempora

Sintesi 59 di Armando Testa, illuminato da Luci d'Artista 2018

L'avrete notata tutti, quella sfera nera di acciaio, sostenuta a una mezza sfera, in piazza XVIII dicembre, nella rotonda in cui incontra corso Bolzano e via Cernaia, proprio davanti all'antico edificio della Stazione di Porta Susa. È il monumento Sintesi 59 di Armando Testa, omaggio non solo al celebre pubblicitario torinese, ma anche a uno dei suoi lavori più famosi e popolari, il Punt e Mes. Un omaggio che da oggi entra di diritto tra le Luci d'Artista, con un'illuminazione studiata appositamente per questo periodo natalizio.


"Saranno luci sempre in movimento, curiose, si faranno vedere da tutti, proprio come insegna da sempre il meccanismo pubblicitario, del quale Armando era profondo conoscitore" commenta il comunicato stampa che annuncia la nuova illuminazione.

Luci d'Artista illumina le notti di Torino in questo periodo natalizio fino al 14 gennaio 2018, con un vero e proprio Museo di Arte Contemporanea a cielo aperto, che coinvolge grandi artisti di fama internazionali, con ben 25 opere.


Commenti