Tre visite al cantiere di restauro della Fontana del Nettuno di Villa della Regina

L'ingresso a Villa della Regina, la residenza sabauda più panoramica di Torino, avviene attraverso un lungo viale, in salita, chiuso dal grandioso Grand Rondeau, al cui centro c'è la Fontana del Nettuno. È affiancata da due monumentali scalinate laterali simmetriche, disposte a tenaglia, mentre lo sguardo è già attirato dalla villa, finalmente a due passi. Le simmetrie scenografiche, l'asse visuale, la meraviglia sono tutti elementi del barocco torinese che trovano espressione in questa residenza. Saranno ancora più leggibili dopo il restauro delle sculture della fontana, che parte in questi giorni e che avviene grazue al lavoro degli studenti del primo anno del settore di specializzazione in Materiali lapidei e derivati; Superfici decorate dell'architettura del Corso di Laurea magistrale in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Torino, in convenzione con la Fondazione Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale&q

Sale su dal mare: quattro serate di cucina e produttori liguri da Angolo 16

Angolo 16 è un ristorante aperto pochi mesi fa in centro, in via San Dalmazzo 16; non ci sono ancora stata, ma fa un ottimo lavoro di comunicazione su Instagram, mostrando piatti originali e promettenti, che raccontano la Liguria e i suoi prodotti in modo mai scontato (inutile dire che è nella mia lista di primavera). Eat Piemonte è uno dei blog di riferimento per chi è interessato al cibo, non tanto come ricette da provare quanto come prodotti da conoscere e politiche per promuovere le eccellenze enogastronomiche della Regione. Insieme propongono per questa primavera Sale su dal mare: la Liguria a Torino, quattro serate tematiche, in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi del ristorante incontra alcuni produttori liguri, che raccontano la loro attività e la loro passione, mentre si consumano i piatti cucinati dallo chef Vladimir Janko con i loro prodotti.

ristorante Angolo 16 ristorante Angolo 16
Due immagini del ristorante Angolo 16, dal suo Instagram

Una bella idea per sapere cosa si sta mangiando e per conoscere la fatica e l'amore che ci sono dietro i prodotti delle nostre terre. Si inizia il 29 marzo 2018 con Maurizio Viganego, che presenta i vini di Timossi; seguiranno poi il 12 aprile ci sarà l'olio ROI, il 3 maggio il Taggiasco e il 24 maggio il Niasca Portofino, sempre accompagnati dai produttori, che spiegheranno i valori aggiunti delle loro aziende.

Il menù della prima serata con i vini abbinati è il seguente: Aperitivo di benvenuto al bar con focaccia di Recco, acciughe impanate, sashimi di tonno e gazpacho con tartare di gambero con M.C. Extra Brut Chicco; Cappon magro con Lumassina Frizzante non Filtrata "Marí" di Praiè; Lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto con Pigato Doc Il Canneto Cascina Praiè; Ombrina scomposta alla ligure con olive, patate e pinoli con Rossese e Prie Anfosso; Bavarese al basilico con salsa di arancia sanguinella con Liquore Baxeico di Cantina Bruzzone.

Le serate costano 50 euro (5 portate con i vini abbinati), le prenotazioni sono sulla piattaforma www.musement.com


Commenti