La Manica della Fondazione Collegio Universitario Einaudi, colorato e accogliente

Un edificio degli anni '50, in corso Lione, trasformato in La Manica, un collegio universitario da 41 posti, a pochi passi dal Politecnico e a poca distanza dalle fermate dei bus che conducono verso le diversi sedi universitarie sparse in città. È la bella operazione appena completata dalla Fondazione Collegio Universitario Einaudi, che, spiega nel comunicato stampa, "è impegnata nel rinnovamento di tutte e cinque le proprie residenze e nel recupero di immobili di proprietà fino ad oggi adibiti ad altri usi, con l'obiettivo da una parte di adeguarle a esigenze e standard della vita contemporanea, dall'altra di ampliare il numero di posti di studio e contribuire così all'aumento di questo tipo di offerta da parte del Sistema Universitario Torinese". La ristrutturazione de La Manica è piuttosto interessante perché garantisce ai 41 studenti non solo spazi privati dotati di tutti i comfort, manche ampi luoghi di socializzazione. Realizzata su progetto di DAR

Sale su dal mare: quattro serate di cucina e produttori liguri da Angolo 16

Angolo 16 è un ristorante aperto pochi mesi fa in centro, in via San Dalmazzo 16; non ci sono ancora stata, ma fa un ottimo lavoro di comunicazione su Instagram, mostrando piatti originali e promettenti, che raccontano la Liguria e i suoi prodotti in modo mai scontato (inutile dire che è nella mia lista di primavera). Eat Piemonte è uno dei blog di riferimento per chi è interessato al cibo, non tanto come ricette da provare quanto come prodotti da conoscere e politiche per promuovere le eccellenze enogastronomiche della Regione. Insieme propongono per questa primavera Sale su dal mare: la Liguria a Torino, quattro serate tematiche, in cui la cucina ligure di pesce con contaminazioni piemontesi del ristorante incontra alcuni produttori liguri, che raccontano la loro attività e la loro passione, mentre si consumano i piatti cucinati dallo chef Vladimir Janko con i loro prodotti.

ristorante Angolo 16 ristorante Angolo 16
Due immagini del ristorante Angolo 16, dal suo Instagram

Una bella idea per sapere cosa si sta mangiando e per conoscere la fatica e l'amore che ci sono dietro i prodotti delle nostre terre. Si inizia il 29 marzo 2018 con Maurizio Viganego, che presenta i vini di Timossi; seguiranno poi il 12 aprile ci sarà l'olio ROI, il 3 maggio il Taggiasco e il 24 maggio il Niasca Portofino, sempre accompagnati dai produttori, che spiegheranno i valori aggiunti delle loro aziende.

Il menù della prima serata con i vini abbinati è il seguente: Aperitivo di benvenuto al bar con focaccia di Recco, acciughe impanate, sashimi di tonno e gazpacho con tartare di gambero con M.C. Extra Brut Chicco; Cappon magro con Lumassina Frizzante non Filtrata "Marí" di Praiè; Lasagna di mare con gamberi, calamari, baccalà e pesto con Pigato Doc Il Canneto Cascina Praiè; Ombrina scomposta alla ligure con olive, patate e pinoli con Rossese e Prie Anfosso; Bavarese al basilico con salsa di arancia sanguinella con Liquore Baxeico di Cantina Bruzzone.

Le serate costano 50 euro (5 portate con i vini abbinati), le prenotazioni sono sulla piattaforma www.musement.com


Commenti